Comprare ad un prezzo basso per poi vendere quando il prezzo cresce è da sempre una delle strategie di trading più usate, anche su Bitcoin, la criptovaluta regina del mercato. Ma se ti dicessimo che c’è un altro modo per trarre profitto dal trading crypto? Infatti, potresti prima vendere allo scoperto bitcoin BTC quando il prezzo sta per scendere e poi ri-acquistare BTC una volta concluso il rally ribassista. In poche parole, puoi shortare bitcoin.

Investire in criptovalute oggi è sempre più intuitivo e affidabile grazie alle funzionalità delle migliori piattaforme exchange che possiamo trovare online. In questa guida, approfondiremo quello che significa shortare bitcoin e ne valuteremo nel dettaglio i pro e i contro.

Come shortare bitcoin – Guida veloce

In questo paragrafo vedremo come shortare bitcoin in maniera veloce grazie ad una delle piattaforme exchange migliori, OKX:

  1. Crea un account su OKX
  2. Seleziona l’opzione “Scambia” dal pannello di navigazione, passa il mouse su di essa fino a visualizzare “Margine” e fai clic sulla scheda “Margine”.
  3. Scegli “Spot” dall’elenco di opzioni
  4. Seleziona l’opzione “Vendi (Short) BTC”
  5. Fai cli su “Conferma” per procedere allo short

Una volta eseguito l’ordine short, sarà necessario riacquistare i BTC allo scoperto utilizzando il Margin Buy BTC.

Il tuo capitale è a rischio.

Shortare bitcoin – Cos’è?

In un mercato volatile come quello delle criptovalute, i trader si aspettano che gli asset scendano nel tempo (come sta accadendo proprio in questo momento), generando spesso dei ribassi anche profondi. E se comprare bitcoin per poi rivenderli nel tempo è un approccio collaudato per strategie di medio o lungo termine, lo shorting di bitcoin è un possibile modo per sfruttare a proprio vantaggio i mercati a ribasso anche nel breve periodo.

Naturalmente, vendere allo scoperto comporta dei rischi e non a tutti i trader piace come strategia speculativa. Va anche sottolineato però, che in situazioni di mercato come quelle agli inizi del 2022, dove la maggior parte delle criptovalute stava iniziando a scendere di prezzo rispetto ai massimi storici raggiunti solo a Novembre 2021, scommettere su asset crittografici da shortare non sarebbe stata una cattiva opzione.

shortare bitcoin

Vendere allo scoperto sui bitcoin significa, in sintesi, applicare una strategia speculativa sul ribasso del prezzo di bitcoin. Per farlo sarà necessario vendere BTC a un prezzo specifico (mercato o limite) e alla fine acquistare nuovamente una volta che ha raggiunto un prezzo minore.

La vendita allo scoperto è una vera e propria strategia di investimento che permette al trader che si aspetta che i prezzi di BTC scendano, di trarne profitto. Inoltre, la vendita allo scoperto tramite strumenti derivati è un metodo di investimento comune nei tradizionali mercati dei principali asset.

Inoltre, lo shorting di criptovalute ha guadagnato la sua popolarità in ambito finanziario grazie alla volatilità che caratterizza il comparto. In poche parole, più volatilità sta a significare maggiori opportunità di profitto attuando la vendita allo scoperto.

Il tuo capitale è a rischio.

Come funziona lo shorting di bitcoin?

Lo shorting, come principio di investimento, non è diverso per il bitcoin o per le azioni Tesla, per fare un esempio. Si applica a qualsiasi asset negoziabile. Tuttavia, In questa guida vogliamo concentrarci su come funziona lo shorting su bitcoin BTC e non ci dilungheremo su argomenti non pertinenti con l’ambito crittografico. 

Se stai cercando di vendere allo scoperto bitcoin, devi prima prendere in prestito BTC dalle piattaforme di intermediazione per aprire una posizione di vendita allo scoperto su bitcoin. Il prestito in questo contesto può essere definito “margine”.

Una volta che hai con te abbastanza BTC preso in prestito dalla piattaforma, lo si vende, di fatto, a un prezzo di mercato per poi riacquistarlo in un secondo momento, a un prezzo più basso. In questo modo riusciremo a chiudere la posizione e guadagnare dalla differenza del prezzo in acquisto rispetto a quello di vendita.

Se ti stai chiedendo perché devi prendere in prestito dei fondi dalla piattaforma, devi comprendere che non puoi vendere allo scoperto utilizzando solamente i capitali che possiedi. Se lo fai, li stai semplicemente “vendendo” e chiudendo ogni opportunità di riacquistarli quando i prezzi scendono. Questo è il motivo principale per cui quasi ogni operazione di vendita allo scoperto richiede un prestito di qualche tipo.

Puoi avere account su più exchange o piattaforme di intermediazione per verificare quanti BTC puoi richiedere in prestito. Devi notare che il prestito potrebbe comunque richiedere una qualche forma di garanzia e potrebbe incorrere in interessi . Tuttavia, operare lo shorting utilizzando i derivati ​​può funzionare anche se si desidera evitare di negoziare BTC direttamente, come vedremo nei prossimi paragrafi.

Vantaggi della vendita allo scoperto di Bitcoin

Ora che abbiamo più chiaro cosa significa vendere allo scoperto le criptovalute, esaminiamo quelli che sono i vantaggi della vendita allo scoperto di BTC:

Copertura sulla perdite

Un mercato ribassista non è mai uno scenario auspicabile per gli investitori a breve e medio termine che puntano su Bitcoin o sulle altcoin. Se, per esempio, gli investitori si trovassero costretti  a liquidare del capitale, andrebbero incontro a una perdita inevitabili. Operare lo shorting su bitcoin può funzionare come una vera e propria copertura in scenari come quello appena descritto, consentendo agli investitori a breve e medio termine di coprire le perdite cavalcando l’onda del ribasso.

Vincere la volatilità

Un mercato volatile non è poi così male come spesso lo descrivono. Se conosci i trucchi del mestiere, in senso letterale, puoi battere la volatilità del mercato ribassista acquistando quando i prezzi di BTC scendono e chiudendo in profitto prima che i prezzi aumentino. Lo shorting concede una possibilità per sfruttare la volatilità a proprio vantaggio, anche durante gli inverni crypto. Tuttavia, in questo caso, è importante essere in grado di monitorare alla perfezione il mercato.

Migliorare la valutazione del mercato

Nonostante i rischi che ovviamente sono presenti durante operazioni di trading su mercati volatili, la vendita allo scoperto è un considerato un buon modo per “resettare” un mercato sopravvalutato. I trader che vendono allo scoperto svolgono un ruolo importante nel far aumentare l’offerta di BTC, abbassando il prezzo e portandolo nuovamente su livelli di “prezzo equo”. Sebbene questo consenta al venditore allo scoperto di realizzare profitti, permette anche agli altri investitori di entrare in possesso di BTC a un prezzo di “acquisto” non più sopravvalutato e, perciò, più conveniente.

Bassi capitali iniziali

Non hai bisogno di molto capitale per la vendita allo scoperto bitcoin. A seconda della piattaforma di brokeraggio che scegli, puoi ottenere un margine 2x, 3x o anche 5x. Questo approccio ti consente di massimizzare il potenziale di profitto, indipendentemente dalla situazione del mercato. Occhio ovviamente anche ai rischi e non iniziare se non con il capitale che sei disposto a perdere.

Il tuo capitale è a rischio.

Shortare bitcoin: i rischi principali

Shortare bitcoin può essere un metodo profittevole per resistere ai mercati ribassisti. Tuttavia, ci sono una serie di rischi che devi sempre considerare prima di procedere alle operazioni, vediamoli di seguito:

Perdite illimitate

Quando operi strategie di acquisto diretto di criptovalute come bitcoin, hai sempre un massimo di perdita possibile pari alla somma investita. Ad esempio: se acquisti 1 BTC a $ 18.000, aspettando che salga, e invece nel breve periodo BTC scende a $ 17.000, finisci per perdere $ 1.000.

Nel caso in cui dovesse crollare ulteriormente avresti delle perdite ancora più profonde ma non potrai comunque perdere più di 18.000$, cioè quanto hai investito all’inizio. Al contrario invece, con la vendita allo scoperto, puoi riscontrare delle perdite illimitate perché stai utilizzando il tuo capitale, in questo caso BTC, come garanzia per prendere in prestito altro capitale dalla piattaforma per il trading.

shortare bitcoin come fare

Considera questo esempio: vendi allo scoperto 5 BTC a $ 18.000 ciascuno, considerando che hai una leva 5x (nei paesi dove è permesso) e utilizzi 1 BTC come garanzia . Mettiamo ora che il prezzo inizi a salire a dismisura e raggiunga i $ 30.000 in pochi giorni.

Questo scenario, per te che stai facendo la vendita allo scoperto bitcoin, si traduce in una perdita di 5 x $ 12.000 = $ 60.000. Questa sarebbe l’esposizione alla perdita illimitata di cui stavamo parlando e il principale rischio per chi opera queste strategie con strumenti derivati. 

Interesse di margine

Parlando dell’interesse di margine, devi sapere che una società di intermediazione o un exchange di criptovalute non ti consente di prendere in prestito BTC senza alcuna garanzia. Infatti, devi pagare un interesse di margine, che può essere orario o giornaliero, a seconda della piattaforma con cui operi. 

Più a lungo mantieni aperta la posizione short, maggiore sarà l’interesse sul margine cumulativo.

Modi per shortare bitcoin: le migliori 6 soluzioni

Ora che sei a conoscenza dei vantaggi e dei rischi della vendita allo scoperto bitcoin, vediamo di seguito le tecniche effettive per eseguire questa procedura di investimento:

1. Margin Trading

Il trading con margine, o margin trading in Inglese, è probabilmente la tecnica di vendita allo scoperto più comune. In qualità di trader, puoi fare trading con margine prendendo in prestito bitcoin da una società di intermediazione come un broker o un exchange, vendendo lo stesso e quindi acquistando il BTC in un momento in cui il prezzo è più basso.

Guadagni semplicemente intascando la differenza di prezzo. Laddove esistono molte altre strategie di trading basate sullo shorting, il trading con margine è il più semplice. E funziona nello stesso modo anche per altri asset digitali.

2. Mercato dei futures

Se non vuoi negoziare direttamente BTC, vale la pena considerare il mercato dei futures bitcoin per attuare la vendita allo scoperto. Nel mercato dei futures, si conclude un contratto tra due parti: acquirente o venditore. Di fatto, si diventa obbligati ad acquistare o vendere gli asset a un prezzo predeterminato, a una determinata data. 

Se stai cercando di vendere bitcoin, credendo che i prezzi di BTC scenderanno in futuro, puoi vendere un contratto futures. Quando i prezzi di BTC scendono, acquisti BTC a un prezzo inferiore e lo vendi all’acquirente a un prezzo più alto (come indicato nel contratto alla voce prezzo di liquidazione).

Anche in questo caso esistono alcuni rischi, ad esempio che i prezzi aumentino, in questo caso sei costretto ad acquistare BTC a un prezzo più alto rispetto al prezzo di liquidazione, finendo per perdere denaro. Pertanto, è importante mostrare cautela e studiare approfonditamente l’argomento prima di iniziare.

3. Trading di opzioni binarie

Mentre il mercato dei futures viene fornito con contratti obbligati, puoi vendere allo scoperto BTC optando per il trading di opzioni binarie (nei paesi dove le normative lo concedono). Per gli estranei a questo settore, le opzioni binarie sono derivati ​​in cui i trader scommettono sui prezzi futuri dell’asset sottostante, nel nostro caso bitcoin (BTC). 

Viene fissato un prezzo obiettivo (predeterminato) per l’acquisto o la vendita di BTC in futuro. I contratti che ti consentono di acquistare BTC a un prezzo di esercizio inferiore sono definiti opzioni Call. Allo stesso modo, i contratti che ti consentono di vendere BTC a un prezzo di esercizio più elevato sono chiamati opzioni put.

4. ETP inversi

Un exchange-traded product o ETP è pensato per operare con derivati su operazioni “long”, cioè quelle che puntano a un rialzo dei prezzi. Gli ETP inversi sono esattamente l’opposto e sono collegati inversamente ai prezzi di BTC . Ad esempio, se il prezzo di BTC scende, preferibile per i venditori allo scoperto, l’ETP inverso associato inizia a salire di valore generando profitti.

5. CFD Bitcoin

Un CFD o contratto per differenza è un prodotto di investimento derivato che funziona in maniera simile a un contratto futures. Nessun tipo di acquisto o vendita viene in realtà coinvolta direttamente. Invece, i trader stipulano un contratto, scommettendo sui prezzi di apertura e chiusura di BTC dopo un determinato periodo di tempo. Ogni contratto di liquidazione ha un prezzo di apertura e un prezzo di chiusura, la cui differenza si traduce nel profitto del trader. 

Nel caso dei CFD, i prezzi dei bitcoin vengono monitorati utilizzando un’altra criptovaluta o valuta fiat standard.

6. Vendita allo scoperto bitcoin standard

Le attività standard di vendita allo scoperto di bitcoin sono effettivamente analoghe a vendere i BTC possiedi nel tuo portafoglio. Tuttavia, è necessario aprire una nuova posizione per la vendita che potrebbe richiedere il passaggio a un nuovo portafoglio o a un tipo di ordine. La semplice vendita del BTC detenuto sembrerà un normale scambio di compravendita. 

Questo approccio ha un vantaggio, puoi mantenere la tua posizione senza doversi preoccupare dell’interesse sul margine.

Il tuo capitale è a rischio.

Strumenti e strategie per la vendita allo scoperto di bitcoin

Dopo aver analizzato i vantaggi, i rischi e le tecniche  principali relative alla vendita allo scoperto, di seguito possiamo approfondire gli strumenti chiave che possono affinare le tue capacità di shortare bitcoin.

Analisi tecnica

La vendita allo scoperto riguarda principalmente il tempismo delle operazioni sul mercato. Per questo devi essere abile nel leggere i grafici e analizzare l’andamento storico dei prezzi, utilizzare gli indicatori per cercare di anticipare i trend e controllare i movimenti e i pattern delle candele. Oltre a tutti gli altri modi collaudati per prevedere i ribassi e le opportunità di vendita allo scoperto bitcoin. 

Di seguito riportiamo sinteticamente alcune delle migliori risorse di trading bitcoin:

1.RSI

Il Relative Strength Index, o RSI (in italiano:indice di forza relativa) è un indicatore di momentum standard che ti aiuta a valutare l’inversione di tendenza sul grafico di andamento di BTC o di qualsiasi altra criptovaluta. Se il prezzo di BTC continua a raggiungere massimi sempre più alti mentre l’RSI registra massimi decrescenti, potresti aspettarti che i prezzi scendano. L’indicatore RSI aiuta anche a determinare le regioni di ipercomprato e ipervenduto relative a un asset crittografico.

2. Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono indicatori statistici di momentum che utilizzano la deviazione standard per determinare i massimi che BTC ha toccato in un determinato periodo di tempo. Quando le bande di Bollinger superiori e inferiori si comprimono, potresti aspettarti un’esplosione a breve termine nell’andamento dei prezzi.

bande bollinger shortare bitcoin

3. Medie Mobili

Le medie mobili, o MAs (Moving Averages), sono strumenti utili per “appianare” i dati sui prezzi in un determinato periodo di tempo. Le Medie Mobili possono essere semplici o esponenziali e dare un’idea dell’andamento dei prezzi. Inoltre, i crossover della media mobile sono ottimi per prevedere le inversioni di prezzo.

4. Deviazione standard

La vendita allo scoperto richiede una buona conoscenza della volatilità del mercato. L’indicatore di deviazione standard aiuta, permettendoti di prevedere le mosse di prezzo più probabili. Questo strumento aiuta a selezionare i punti di stop loss nel caso in cui avvii un’operazione di margine rischiosa.

5. ADX

L’Average Directional Index o ADX è uno strumento utilizzato per analizzare la forza di un trend. Questa risorsa è particolarmente utile per ridurre i rischi di vendita allo scoperto, aiutando i trader a individuare i momenti quasi esatti per aprire posizioni di vendita.

Se stai cercando le migliori piattaforme per utilizzare questi strumenti in modo olistico, TradingView e Cryptowat.ch sono alcune tra le migliori in circolazione.

Analisi del sentiment di mercato

Mentre gli strumenti tecnici sono ottimi per trovare i giusti punti di prezzo da vendere, l’analisi del sentiment è altrettanto importante. L’analisi del sentiment utilizza la visualizzazione dei dati, le informazioni sui trader, le tendenze dei social media e altre risorse per aiutarti a comprendere il punto di vista del mercato.

Al momento, il Bitcoin Fear and Greed Index è il miglior indicatore per l’analisi del sentiment.

Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è una risorsa spesso sottovalutata per identificare la criptovaluta giusta o anche il momento giusto per vendere allo scoperto bitcoin. Il processo prevede l’esame degli ultimi sviluppi globali relativi al bitcoin, le principali notizie positive e negative riguardanti la sua adozione e tutte le altre info relative al mondo di Bitcoin e delle altre crypto.

Elementi fondamentali come i volumi degli scambi, l’attività transazionale, i cambiamenti della domanda e dell’offerta, i cicli di dimezzamento e altro sono utili quando si tratta di scoprire le forze che guidano gli asset come Bitcoin. Ad esempio, se improvvisamente vedi un’impennata negli afflussi di scambio di BTC con gli indicatori tecnici che supportano uno sviluppo ribassista, potresti essere più adatto a vendere allo scoperto bitcoin.

Come shortare bitcoin?

Fino a qui, abbiamo trattato quasi tutto ciò che riguarda la vendita allo scoperto di bitcoin. Passiamo ora a una guida dettagliata per mostrarti come funziona shortare bitcoin con uno dei migliori exchange di criptovalute in circolazione, OKX

Nota: utilizzeremo solo il trading con margine in quanto è l’implementazione più comune e semplice della vendita allo scoperto di BTC.

Step 1: per iniziare possiamo creare e accedere al nostro account OKX. Puoi accedere utilizzando le tue credenziali o accedere utilizzando il codice QR se hai installato l’ app mobile OKX . L’iscrizione dura pochi minuti ed è estremamente semplice da portare a termine.

Step 2: seleziona l’opzione “Scambia” dal pannello di navigazione, passa il mouse su di essa fino a visualizzare “Margine” e fai clic sulla scheda “Margine”.

Scegli “Spot” dall’elenco di opzioni:

Vedrai aprirsi una “dashboard” con le coppie di trading nell’angolo in alto a sinistra, un’interfaccia di trading al centro e il pannello di selezione per la coppia di trading sul lato destro, come riportato nell’immagine.

Step 3: prima di iniziare a shortare bitcoin, potresti voler trasferire fondi dal tuo portafoglio di finanziamento al portafoglio di trading.

Step 4: una volta terminato il trasferimento, torna alla dashboard di trading e seleziona l’opzione “Vendi (Short) BTC” in basso nella schermata dell’operazione.

Step 5: una volta selezionato l’importo da prendere in prestito a fronte dei fondi trasferiti, è necessario premere “Conferma”.

Step 6: è possibile selezionare il tipo di ordine tra le seguenti opzioni: Limit e Market. Limit ti consente di vendere al prezzo predeterminato, mentre un ordine Market ti consente di vendere immediatamente.

Step 7: una volta confermato (premuto Vendi BTC allo scoperto), vedrai una posizione short con margine aperta nei tuoi ordini. Se si tratta di un ordine market, viene immediatamente eseguito.

Step 8: una volta eseguito l’ordine short, sarà necessario riacquistare i BTC allo scoperto utilizzando il Margin Buy BTC.

Il tuo capitale è a rischio.

Conclusioni

In conclusione, shortare bitcoin è un processo rischioso. Anche se il trading con margine entusiasma i trader a causa dell’elevata redditività possibile, resta inevitabilmente consigliato di esaminare attentamente le insidie ​​prima di procedere a operazioni con soldi reali. Inoltre, non esiste un metodo infallibile per shortare bitcoin o qualsiasi altro asset crittografico. E mentre il trading con margine e la vendita diretta allo scoperto sono le strategie più semplici e comunemente adottate, approfondire i futures e le opzioni potrebbe richiedere ancora ulteriore tempo ed esperienza.

Infine, vorremmo ricordare che per operare con profitto su mercati volatili come quello delle criptovalute è necessaria un’adeguata preparazione. Anche la scelta della corretta piattaforma per operare rientra tra le prassi da rispettare con attenzione prima di shortare bitcoin. Alcune delle migliori piattaforme per criptovalute fornisco strumenti e materiali formativi per velocizzare l’apprendimento di tecniche e strategie e minimizzare i rischi.

FightOut - La prossima crypto Move-2-Earn che farà 100x

Valutazione

  • Supportato da LBank Labs e Transak
  • Guadagna ricompense con gli allenamenti
  • Sali di livello e competi nel metaverso
  • Prevendita live adesso - Raccolti oltre 1 milione di dollari
  • Community in forte crescita

C+Charge - La crypto eco-friendly con utilità nella vita reale

  • Il token green pronto a fare 10X
  • Incentivi per l'adozione di massa di auto elettriche
  • Casi d'uso nella vita reale
  • Possibilità di guadagnare crediti di carbonio ogni ricarica EV

Domande Frequenti

Che significa shortare bitcoin?

Quali sono i rischi nello shortare bitcoin (BTC)?

Conviene shortare bitcoin?

Argomenti più discussi

Nessun risultato, prova a tornare più tardi!