Investire in Bitcoin è senza dubbio il trend più in voga degli ultimi anni. La criptovaluta per definizione, la prima in assoluto per market cap, ha dimostrato sui mercati di essere un asset altamente prolifico, sia per investitori professionisti che principianti.

Se stai cercando di investire in Bitcoin al meglio e senza correre rischi inutili, in questa guida trovi tutte le informazioni necessarie. Potrai valutare tu stesso le migliori piattaforme presenti online per scambiare Bitcoin, quali sono i costi e le strategie adatte al tuo profilo da investitore.

Come investire in Bitcoin 2022 – Guida rapida

Investire in Bitcoin può non essere così complicato come sembra a chi non lo ha mai fatto prima, affidando i capitali alle piattaforme di intermediazione adatte, ogni investitore può cercare di guadagnare investendo in BTC.

Infatti, un exchange di criptovalute completo e affidabile come Crypto.com, ti consente di investire in Bitcoin in meno di 10 minuti, offrendo servizi a 360° per ottenere il massimo dalle tue criptovalute. Segui i pratici passaggi elencati in seguito e potrai investire in Bitcoin:

  1. ✅ Apri un conto Crypto.com: Verfica la tua identità in pochi minuti e registra il tuo account su Crypto.com.
  2. 💳 Deposita i fondi: Definisci quanto capitale vuoi utilizzare per investire in Bitcoin e deposita i fondi sul conto Crypto.com, scegliendo tra i metodi di pagamento disponibili (Carta di credito è il più rapido).
  3. 🔎 Cerca Bitcoin tra le criptovalute disponibili: Utilizza la comoda barra di ricerca da Browser Web o da App Mobile e ricerca tra oltre 600 crypto disponibili. Una volta trovato Bitcoin, selezionalo per monitorare andamento e dati finanziari in tempo reale.
  4. 🛒 Investi in Bitcoin: Una volta aperta la finestra con l’ordine di acquisto, scegli quanto capitale utilizzare e conferma l’operazione. In pochi secondi i Bitcoin acquistati saranno disponibili nel tuo wallet Crypto.com.

Il tuo capitale è a rischio.

Più avanti in questa guida trovi un tutorial completo e approfondito di questi passaggi, così da comprare Bitcoin senza commettere il minimo errore.

Dove investire in Bitcoin

Il primo dubbio da sciogliere con molta cura per investire in Bitcoin è quello relativo alla scelta della giusta piattaforma per operare gli investimenti. La vasta gamma di soluzioni online per investire in criptovalute, permette di calibrare al meglio la decisione in base ai propri obiettivi di investimento.

Inoltre, alcune piattaforme sono orientate maggiormente verso utenti alle prime armi, garantendo materiale didattico e comandi intuitivi, altre dispongono di strumenti più complessi e si rivolgono a traders esperti. Consulta le recensioni per investire in Bitcoin che seguono e cerca di individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze di investimento.

  1. Crypto.com – La migliore soluzione per investire in Bitcoin nel 2022
  2. Capital.com – Il miglior broker per investire in Bitcoin
  3. Libertex – Una delle scelte migliori per investire in Bitcoin
  4. OKX – Una piattaforma emergente da tenere sott’occhio

1. Crypto.com – La migliore soluzione per investire in Bitcoin nel 2022

Il migliore excange per investire in Bitcoin: Crypto.com

Crypto.com è uno degli exchange di criptovalute più utilizzati al mondo. Sono oltre 50 milioni gli utenti attivi quotidianamente su questa piattaforma e i motivi sono molteplici.

In primis, Crypto.com permette di investire in Bitcoin e su oltre 600 criptovalute diverse, implementando grafica e usabilità adatta sia a investitori esperti che alle prime esperienze.

Inoltre, l’exchange offre strumenti a 360° per ottenere il massimo dalle crypto detenute nel wallet. Infatti Crypto.com dispone di numerose sezioni di investimento integrate in un’unica piattaforma:

  • Mercato spot delle crypto;
  • Trading su cross valutari e crypto;
  • Programmi di staking per ottenere rendite passive;
  • Marketplace NFT;
  • Carta di credito Crypto sul circuito VISA.

Investire in Bitcoin: Crypto.com

Grazie a questi strumenti Crypto.com è diventato velocemente uno dei migliori exchange di criptovalute al mondo. Inoltre, la struttura di commissioni richieste da Crypto.com per investire in Bitcoin è in linea con le più vantaggiose del mercato, con costi di commissione compresi tra un minimo di 0,04% e un massimo di 0,4%.

Utilizzando la tecnologia blockchain della rete proprietaria Cronos, Crypto.com consente di ottenere una serie di vantaggi per tutti quegli utenti che detengono e investono sul token nativo dell’ecosistema: il token CRO.

Investire in Bitcoin: il token CRO di Crypto.com

Il tuo capitale è a rischio.

2. Capital.com – Il miglior broker per investire in Bitcoin

Come investire in Bitcoin: Capital.com

Tra le scelte di alto profilo che si possono compiere online nel 2022, Capital.com rientra di diritto nei migliori broker regolamentati per investire in Bitcoin.

Di fatto, Capital.com è un broker CFD puro, che concentra la sua offerta di strumenti nei Contratti per Differenza.

Utilizzare l’offerta di Capital.com per investire in maniera speculativa su Bitcoin è una strategia seguita da moltissimi traders con ottimi risultati. Infatti automatizzando le operazioni con gli ordini di Stop Loss e Take Profit e sfruttando gli strumenti di analisi messi a disposizione dal broker, è possibile operare investimenti altamente profittevoli su BTC anche con capitali minimi.

Va sottolineato che, in quanto broker CFD, Capital.com è una piattaforma sicura al 100%, poiché sottostà alle principali regolamentazioni in ambito finanziario imposte dalla comunità europea ai broker che operano nell’Eurozona. Più precisamente, Capital.com si attiene alle regolamentazioni quali FCA e CySEC, che rendono completamente affidabili i servizi offerti ai traders Italiani.

investire in crypto: Capital.com

Capital.com consente inoltre di diversificare in maniera completa il proprio portafoglio di investimenti, concedendo esposizioni sui principali mercati come quello azionario, Forex, Materie Prime e ETF.

Infine, il broker risulta estremamente semplice da utilizzare, anche grazie alla possibilità di investire in Bitcoin direttamente tramite smartphone, grazie all’App dedicata. Sfrutta il conto demo gratuito offerto da Capital.com per prendere confidenza con gli strumenti di trading prima di depositare capitale reale sul broker.

L’83.45% degli account di investitori individuali perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.

3. Libertex – una delle scelte migliori per investire in Bitcoin

Come investire in Bitcoin: LibertexAnche Libertex si posiziona come una delle scelte migliori se si vuole investire in Bitcoin o altre criptovalute.

Così come Capital.com, l’offerta di Libertex si concentra sui CFD, consentendo agli utenti di investire sia al rialzo che al ribasso su molti mercati oltre a quello crittografico.

Tra le caratteristiche distintive di Libertex, possiamo notare che il layout e le funzioni della piattaforma vanno incontro agli utenti meno esperti e rendono estremamente intuitivo tutto il processo di investimento. Inoltre, Libertex offre una sezione formativa adatta ai nuovi utenti, poiché ricca di guide di trading rivolte agli investitori principianti.

L’ambiente di trading offerto da Libertex risulta uno dei migliori in circolazione, sicuro e affidabile poiché regolamentato da CySEC e Consob, semplice da utilizzare grazie alle guide e all’app per smartphone e coadiuvato dalla possibilità di iniziare con denaro virtuale mediante conto demo.

Come investire in Bitcoin: Libertex

Per quanto riguarda i costi e le commissioni richieste da questo broker, va segnalato che Libertex offre Zero commissioni per il trading CFD sulle crypto, compreso Bitcoin e spread di negoziazione flessibili e coerenti con la media di mercato. Mentre risulta leggermente più elevato rispetto alla concorrenza il deposito minimo necessario per iniziare a investire, tale deposito è di 100€.

Il tuo capitale è a rischio.

4. OKX – Una piattaforma emergente da tenere sott’occhio

Investire in criptovalute: la piattaforma OKX

Un’ulteriore soluzione da considerare se si vuole investire in Bitcoin è l’exchange di crypto OKX.

Si tratta di una piattaforma altamente innovativa che negli ultimi mesi sta scalando numerose posizioni per volume di scambi e opinioni degli esperti.

I punti di forza di questo exchange completo risiedono nei costi competitivi per investire in crypto e soprattutto molto sicuro rispetto ai normali exchange. Gli asset disponibili su OKX sono oltre 340, tra crypto principali come Bitcoin, Ethereum e Solana, e altre coin emergenti.

Per quanto riguarda la sicurezza garantita agli utenti, va sottolineato che OKX conserva la maggior parte della liquidità in un database offline, il cosiddetto “cold storage”, in modo da mantenere al sicuro le crypto conservate da attacchi hacker o malfunzionamenti di sistema.

Come investire in criptovalute: la piattaforma OKX

Infine, grazie a soluzioni innovative e al passo con i tempi, OKX offre una piattaforma estremamente intuitiva e facile da utilizzare anche mediante app per smartphone completamente gratuita. Inoltre, non mancano soluzioni per lo staking di criptovalute, in grado di aumentare le rendite derivanti da strategie di “hold” di Bitcoin o altre crypto.

Il tuo capitale è a rischio

Investire in Bitcoin conviene?

Ora che hai a disposizione le migliori piattaforme per investire in Bitcoin tra cui scegliere, potresti trovarti nella condizione di chiederti se possa essere il momento adatto per entrare sul mercato delle crypto.

Se vuoi capire se e come conviene investire in Bitcoin, di seguito ti riportiamo 5 punti imprescindibili da tenere sempre bene a mente per determinare strategie convenienti su BTC.

Bitcoin e blockchain sono ancora strumenti emergenti

Il primo aspetto da considerare quando ci si interroga se investire in Bitcoin oppure no, è la temporalità totale del progetto, ovvero la sua posizione lungo la linea temporale che normalmente definisce “l’età” di un asset.

Infatti, Bitcoin e la tecnologia blockchain sono relativamente giovani e, secondo il parere di molti esperti, ci troviamo in una fase iniziale di applicazione e adozione di strumenti decentralizzati. Questo aspetto, contribuisce in maniera significativa a determinare conveniente esporsi su tali asset oggi, prevedendo che Bitcoin possa crescere ancora molto sui mercati nei prossimi decenni.

Performance di Bitcoin in crescita dal 2009

Sappiamo tutti che l’anno ufficiale di lancio del Bitcoin è il 2009 e, guardando semplicemente un grafico di andamento come quello offerto qui sotto, possiamo subito notare che fino al 2011 il token BTC non aveva ancora superato la quotazione di 1$ per token.

Tuttavia, anche se in maniera graduale, Bitcoin ha intrapreso una crescita costante, che di anno in anno, ha portato la criptovaluta a raggiungere più volte nuovi massimi storici. Al di là della classica volatilità di questi asset crittografici, risulta interessante notare come, da un punto di vista macroeconomico, Bitcoin è sempre cresciuto dal 2009 in poi, riuscendo a superare ogni volta i massimi precedenti in maniera ciclica.

Investire in Bitcoin: la storia dal 2009

Risulta quindi che il Bitcoin sia un asset adatto a investimenti di lungo periodo, come strategie di “holding”, infatti, se si fossero investiti anche solo 1.000€ in BTC nel 2011, durante i massimi di Novembre 2021, si sarebbero incassati 68 milioni di €. Un profitto in 10 anni davvero molto elevato.

Un’ulteriore prova di quanto appena detto, ci viene fornita da Coinmarketcap, che ci fornisce il ROI aggiornato di Bitcoin. Il ROI è un dato che permette di comprendere quale sarebbe il ritorno dell’investimento su un asset fatto dal giorno del lancio sui mercati ad oggi. Il ROI di Bitcoin è pari a + 15.751,05%

Bitcoin VS Mercati azionari

Sono molti gli esperti di finanza che negli anni hanno paragonato e confrontato l’andamento del Bitcoin con quello dei principali mercati azionari. Questo confronto contribuisce a sottolineare le capacità di crescita della criptovaluta N°1 al mondo.

Infatti, se si prende come esempio come benchmark l’indice S&P500, uno dei maggiori indici azionari, si può notare come le performance comparate a quelle del Bitcoin, risultino minime.

Prendendo come orizzonte temporale gli ultimi 5 anni, l’S&P500 ha segnato un aumento del 94%, mentre Bitcoin ha fatto registrare performance in rialzo di oltre il 3mila %. Ora, al di là dell’incredibile disparità di performance, va anche detto che il mercato azionario si muove in maniera diversa e ben più stabile rispetto alle “montagne russe” tipiche degli andamenti delle criptovalute.

Questo aspetto di BTC, risulta interessante soprattutto in chiave diversificazione del proprio portafoglio, sottolineando quanto può essere importante riuscire a stabilire un’esposizione bilanciata su diversi mercati.

Oro digitale

Spesso, durante questi anni di diffusione delle criptovalute, il Bitcoin è stato definito: “Oro Digitale” per le sue caratteristiche intrinseche in grado di renderlo, potenzialmente, una riserva di valore, proprio come l’oro fisico.

Infatti, la prima caratteristica che porta gli investitori a considerare Bitcoin simile al bene rifugio per eccellenza è la sua scarsità: esistono in totale sono 21 milioni di token BTC e la sua offerta sul mercato avviene gradualmente in base a quanti Bitcoin vengono “minati” ogni anno.

Investire in Bitcoin: oro digitale

Oltre a quanto appena detto, Bitcoin e oro sono anche considerati degli asset di “copertura” contro l’inflazione e il ribasso dei mercati azionari. Tuttavia, in questi ultimi mesi sembra scemare questa caratteristica per il Bitcoin, visto il recente crollo relativo proprio al ribasso azionario. Gli esperti stanno formulando nuove teorie in base ai nuovi dati di questi mesi e, appena avremo un quadro più chiaro, aggiorneremo le nostre guide con le novità e le informazioni più pertinenti.

Quello che devi sapere è che il Bitcoin assume sempre di più un ruolo cruciale nei mercati, ponendosi come un asset solido e dal futuro in rialzo, con una particolare attenzione all’”halving” che avverrà nel 2024.

Bitcoin e la capacità di generare rendite passive

Trattandosi di uno degli asset più in voga degli ultimi 10 anni, sono sempre di più le piattaforme che offrono strumenti per aumentare la propria esposizione sul Bitcoin tramite appositi strumenti finanziari. In primi, servizi come quelli di YouHodler offrono veri e propri conti deposito crypto che permettono all’utente di generare interessi anche elevati, semplicemente depositando e bloccando per un determinato periodo di tempo i propri BTC.

Molte altre piattaforme, da Crypto.com a OKX, permettono strategie di Yield Farming con Bitcoin, generando rendite passive sotto forma di criptovaluta.

Alta liquidità e investimenti alla portata di tutti

Infine, una delle ultime caratteristiche che rendono Bitcoin un investimento conveniente è l’elevata liquidità di questo asset e la semplicità di accesso al mercato garantito dai migliori exchange di criptovalute.

In primis, il mercato delle criptovalute oltre ad essere molto volatile risulta estremamente liquido, permettendo a chi possiede crypto, di poter vendere e comprare ogni volta senza rallentamenti e senza correre il rischio di non trovare la controparte online.

Anche grazie agli exchange come quelli analizzati in precedenza, il mercato criptovalutario non dorme mai, 24 ore su 24 ogni giorno della settimana. Questa caratteristica permette anche agli investitori alle prime armi di investire in Bitcoin con estrema facilità.

Come investire in Bitcoin?

Se ti stai chiedendo qual è il modo migliore per investire in Bitcoin, allora non perdere i paragrafi che stiamo per offrirti. Devi sapere che esistono diversi approcci agli investimenti in Bitcoin e la propensione ad uno o ad un altro dipende dal profilo da investitore proprio di ogni individuo.

Infatti, si possono selezionare e integrare diverse strategie per investire in Bitcoin in maniera profittevole, dall’acquisto diretto al trading con i CFD, fino a investimenti indiretti come quelli di titoli azionari legati al mondo crypto. Detto questo, ogni investitore è tenuto a pianificare una strategia completa e personale, che possa prendere anche più sistemi e unirli insieme, puntando a diminuire il rischio associato agli investimenti.

Di seguito, puoi analizzare le principali modalità di investimento descritte brevemente grazie alle informazioni fornite dai nostri esperti.

Comprare Bitcoin

Il primo metodo per investire in Bitcoin, nonché il più semplice e pratico da svolgere è comprare Bitcoin in maniera diretta. Per farlo è necessario iscrivere un account personale e verificato tramite una piattaforma di scambio per criptovalute che offre anche BTC.

  • Comprare in maniera diretta Bitcoin ti permette di essere il reale possessore di quella quantità di criptovalute e di mantenerla nel tuo wallet crypto fino a che lo reputerai opportuno.
  • Questa tipologia di investimento è solitamente operata da investitori principianti e non, con obiettivi di medio o lungo periodo. Infatti, comprando Bitcoin in momenti in cui la quotazione è ai minimi, può essere un ottimo metodo per incassare i profitti non appena il prezzo di Bitcoin torna a salire.
  • Proprio grazie a strategie semplici ed efficaci come questa, si estrapola un consiglio fondamentale da inserire in una guida all’investimento sul Bitcoin: evita di comprare Bitcoin o altre criptovalute quando sono ai massimi storici. Se vuoi comprare Bitcoin, puoi usufruire dei servizi di Crypto.com, il principale exchange tra quelli consigliati che offre la crypto BTC a prezzi vantaggiosi.

Robot Trading di Bitcoin

Un’altra tipologia di investimenti in Bitcoin che si sta sempre di più facendo largo tra gli investitori è quello che prevede l’utilizzo di uno dei migliori robot trading del 2022.

Questi sistemi automatici sono da poco apparsi sulle scene e hanno creato un certo fermento tra gli investitori in crypto. Infatti, senza praticamente fare nulla se non depositare il proprio capitale sulla piattaforma del Bot, solitamente con cifre che partono da 250€, si riescono a ottenere profitti facendo lavorare il Robot di trading per noi.

Infatti, l’intelligenza artificiale che gestisce i tuoi capitali, sarà in grado di ottenere profitti sul mercato investendo in Bitcoin per tuo conto, garantendo risultati eccezionali, dichiarati al 90% profittevoli. Se vuoi dare un’occhiata più da vicino a quest strumenti innovativi, puoi consultare le recensioni dei nostri esperti su alcuni dei migliori robot trading presenti online, come:

Sebbene questi strumenti siano completamente automatici, ci teniamo a sottolineare come l’utilizzo sia sconsigliato senza una precedente formazione a riguardo. Utilizza le nostre recensioni per capire se questi robot trading sono quello che stai cercando, prima di depositare i tuoi capitali.

Investire in azioni legate al Bitcoin

Infine, se si vuole evitare l’elevata volatilità del mercato crittografico, senza rinunciare a esporsi su Bitcoin, esiste un altro metodo per investire in Bitcoin in maniera indiretta: investire in azioni legate al Bitcoin. Infatti, da quando Bitcoin è diventato il capofila di un nuovo e fiorente mercato, sempre più aziende si sono specializzate nell’offrire e sviluppare servizi e prodotti inerenti al settore blockchain e DeFi in generale.

Ti basti pensare a società quotate in borsa che operano in questo ambito, a partire da società come Coinbase. Comprare azioni Coinbase significa investire indirettamente anche su Bitcoin, ma con tutte le regolamentazioni e sicurezze date dal mercato azionario.

Investire in Bitcoin: Coinbase

Nel caso in cui tu non lo sappia, Coinbase è uno dei maggiori exchange di criptovalute negli Stati Uniti. L’azienda Coinbase è cresciuta così tanto negli anni da essere quotata sul NASDAQ. Ovviamente l’andamento delle azioni Coinbase non varia solamente al variare del prezzo di Bitcoin, ma questo può comunque influire sulle sorti generali del titolo.

Sebbene comprare azioni legate a Bitcoin sia una possibilità più sicura rispetto a esporsi direttamente sulla crypto, si tratta di due tipologie di investimenti decisamente diversi. Valuta con attenzione come muoverti e ricorda di operare una adeguata diversificazione del tuo portafoglio d’investimento.

Investire in Bitcoin o fare Trading di Bitcoin?

Tra le molteplici possibilità per investire in Bitcoin appena elencate, è probabilmente necessario soffermarci un momento su quello che è probabilmente il principale dubbio di ogni investitore: “investo in Bitcoin in maniera diretta o faccio trading di Bitcoin con i CFD?”.

Questo dubbio è assolutamente ben posto e quasi il 100% degli investitori si porrà questa domanda almeno una volta nella vita. Di fatto, non esiste una risposta giusta e una sbagliata, perché, come già sottolineato in precedenza, la scelta è puramente soggettiva.

Infatti, in base agli obiettivi preposti, alla piattaforma selezionata per operare, al budget a disposizione e alla propensione al rischio dell’investitore, si potranno utilizzare anche entrambe le modalità. La questione è più che altra inerente alla conoscenza di questi strumenti e alla consapevolezza nell’utilizzarli.

Fare trading Bitcoin significa esporsi in maniera anche molto speculativa su questo asset tramite strumenti derivati: i CFD, o Contratti per Differenza. Se non conosci il funzionamento e, soprattutto, i rischi associati a questo strumento, potresti perdere gran parte del tuo capitale senza nemmeno accorgertene.

D’altro canto, dopo uno studio approfondito dei CFD e del trading Bitcoin, potrai trarre un ulteriore vantaggio nel alternare l’acquisto diretto a operazioni speculative con i CFD, anche perché, questi ultimi, ti permettono di guadagnare anche dai ribassi del Bitcoin e quindi di contrastare eventuali perdite derivanti dall’acquisto diretto.

Quanto investire in Bitcoin?

Ora che hai sicuramente un quadro più chiaro su come investire in Bitcoin, resta da chiarire come muoversi sul mercato in base alle giuste dimensioni dell’investimento. Se vuoi capire quanto investire in Bitcoin, dovrai avere le giuste conoscenze relative al mercato crittografico e alle sue particolarità. 

Infatti, la prima cosa da sottolineare è l’elevata volatilità del mercato delle criptovalute, volatilità che rende estremamente difficile prevedere quando il prezzo scenderà o salirà. Lo abbiamo visto molte volte in questi anni di scambi e sempre più esperti stanno studiando e analizzando i macro-cicli di mercato per cercare soluzioni all’imprevedibilità di questi asset digitali.

Quindi, per selezionare un budget adeguato a questo mercato imprevedibile è necessario utilizzare delle accortezze da professionista. La prima cosa da tenere bene a mente è di non investire tutto il budget su un unico asset e in una volta sola. Questa propensione ad andare “all-in” è molto comune negli investitori alle prime armi e, spesso, si traduce in un errore grossolano che porta a perdite sensibili.

Gli esperti sono soliti consigliare di selezionare una porzione di budget da investire in maniera costante nel tempo, che siano 50, 100 o 1000 Euro al mese, l’acquisto ripetuto e spalmato su un orizzonte temporale più ampio, permette di evitare di entrare sul mercato nel momento sbagliato e consente di ottenere un maggiore profitto sul lungo termine.

Inoltre, come più volte ribadito in questa guida, diversificare il proprio portafoglio rappresenta un’indicazione di base che ogni buon investitore dovrebbe operare. Se hai deciso di esporti sulle crypto comprando Bitcoin, potrebbe essere intelligente destinare una buona percentuale del portafoglio su altri asset, come i titoli azionari, gli ETF o le materie prime.

Come scegliere un Wallet Bitcoin per investire

Un’altro fattore che spesso può causare confusione negli investitori che stanno cercando di investire in Bitcoin, è quello relativo alla scelta del Wallet Crypto più comodo e sicuro per conservare i propri BTC.

Se stai cercando uno tra i migliori wallet crypto disponibili oggi, è bene che tu conosca la differenza principale che distingue le due categorie di wallet disponibili in rete:

  • hot wallet: sono portafogli online, solitamente legati ad una piattaforma exchange. Sono considerati molto comodi per operare ma non del tutto sicuri per conservare i propri Bitcoin nel tempo;
  • cold wallet: si tratta di wallet offline, simili a pennette USB, rappresentano il modo più sicuro per conservare Bitcoin o le principali altcoin. non sono comodi per operare poiché devono ogni volta essere configurati e collegati alle piattaforme online.

Investire in Bitcoin: Hot wallet e Cold wallet

Le migliori strategie per investire in Bitcoin

Come suggeriscono gli esperti, investire in Bitcoin risulta estremamente più conveniente se si segue una strategia operativa ben congegnata. Tutti gli investitori possono determinare le proprie strategie, se non sai da dove iniziare, di seguito ti illustriamo le principali adoperate dai nostri esperti.

Utilizza exchange sicuri o broker regolamentati

Può sembrare banale, ma spesso è la causa delle principali perdite di denaro da parte degli investitori principianti: scegliere la piattaforma per operare nella maniera migliore possibile non deve essere una condizione trascurabile.

Molti investitori, spinti dalla fretta di investire, sottovalutano quanto possa essere determinante operare con la giusta piattaforma e depositano i propri capitali sulla prima opzione disponibile, rischiando seriamente di non rivedere mai più i propri capitali.

Questo accade perché online sono davvero numerose le piattaforme truffaldine o veri e propri tentativi di truffa mascherati da broker o exchange. Infatti, questa condizione di incertezza è anche il motivo principale per cui esistono siti come questo, in grado di consigliare e guidare l’investitore verso una scelta sicura.

Non fidarti delle pubblicità troppo belle per essere vere e soprattutto non depositare denaro se ti viene chiesto per telefono e se ti senti costretto a farlo da un “fantomatico consulente che ti promette profitti immediati e facili. Piuttosto, torna ai primi paragrafi di questa guida e consulta i dettagli delle migliori piattaforme per investire in Bitcoin che abbiamo recensito, piattaforme di cui conosciamo ogni dettaglio e che abbiamo personalmente testato, in modo da garantire un’elevata affidabilità e sicurezza.

Strategia del costo medio del dollaro

Ne abbiamo accennato in precedenza, una delle strategie più consigliate e utilizzate dagli investitori in tutto il mondo è quella che prevede di investire una porzione costante di budget in maniera ripetuta nel tempo, piuttosto che in un unico e rischioso investimento in blocco.

Questa tecnica permette di evitare di subire perdite, anche significative, dovute dalla volatilità delle crypto, in quanto asset estremamente imprevedibili.

Anche in questo caso, puoi utilizzare la strategia del costo medio del dollaro, grazie a exchange come Cyrpto.com che permettono di automatizzare l’acquisto ripetuto senza che l’utente debba effettivamente operarlo ogni volta, migliorando l’esperienza utente e semplificando di molto le operatività. Inoltre, Crypto.com permette di operare anche con somme minime, come poche centinaia di Euro, così che anche i principianti possano prendere confidenza con gli strumenti senza grandi capitali a disposizione.

Il tuo capitale è a rischio.

Controlla le emozioni e segui il tuo obiettivo

Tra i consigli da non sottovalutare, se stai per investire in Bitcoin per la prima volta, c’è l’aspetto emotivo da tenere sotto controllo. Infatti vendere nel panico un investimento prima che sia effettivamente arrivato il momento migliore per uscire dal mercato, è uno degli errori più comuni in assoluto tra gli investitori.

Per questo motivo, ogni esperto di trading ti dirà la stessa cosa: rispetta i tuoi obiettivi e attieniti alla strategia cercando di lasciare fuori dagli investimenti l’emotività e l’impulsività.

Ad esempio, se stai operando con il trading CFD di Libertex su Bitcoin e hai impostato una strategia con Stop Loss e Take Profit, il consiglio che ogni investitore esperto ti darebbe, sarebbe: non cancellare mai uno stop loss. Segui quello che hai pianificato anche se significa chiudere un’operazione in perdita. La disciplina e il duro lavoro ti ripagheranno nel tempo.

Come investire in Bitcoin anche con pochi capitali 

Potrebbe darsi che tu abbia bisogno di un ulteriore esempio per comprendere al meglio come investire in Bitcoin anche se disponi di capitali minimi. Di seguito puoi osservare un metodo disponibile con le migliori piattaforme online per investire in Bitcoin supportato da immagini operative.

Investire in Bitcoin frazionato

Se hai a disposizione un budget non proprio elevato, ma non vuoi rinunciare a investire in Bitcoin, puoi comunque comprare un piccola frazione di criptovaluta. In questo caso, gli eventuali profitti generati dall’investimento, saranno perfettamente proporzionali all’investimento su un 1 BTC.

Exchange come Crypto.com o OKX ti permettono di comprare anche solo pochi Euro di BTC, frazionando il token numerose volte, ma permettendo a tutti gli investitori di esporsi su questo asset. D’altronde se nel 2011 avessimo comprato anche solo 10€ in BTC, oggi sarebbero equivalenti a migliaia di Euro.

Per inciso, non lasciarti intimorire dal costo elevato di un Bitcoin intero, ricorda che le migliori piattaforme online ti permettono di comprare la quantità di crypto che desideri senza sovrapprezzo.

Investire in Bitcoin con strategie di lungo periodo

Tra le principali modalità di investire in Bitcoin anche con pochi capitali, troviamo la classica strategia del “holding” di BTC. Si tratta della strategia più utilizzata al mondo, la quale consiste nell’acquistare un determinata quantità di Bitcoin e conservarla, preferibilmente offline (cold wallet) per anni. In questo modo non si dovrà fare altro che attendere che il prezzo di Bitcoin aumenti esponenzialmente finchè la quantità acquistata, magari per poche centinaia o migliaia di Euro, valga milioni.

Infatti, sono davvero numerosi gli investitori che operano questa strategia, alcuni di questi vengono definiti “whale” per le enormi quantità di Bitcoin accumulate nel tempo nei portafogli.

Strategie di breve periodo per investire in Bitcoin

Esiste anche un altro metodo per investire pochi Euro in BTC e trarne dei profitti: fare trading CFD di BTC. Infatti, come abbiamo già sottolineato nei paragrafi precedenti, gli strumenti derivati dei CFD sono davvero utili per aprire posizioni long o short su BTC e generare profitti anche in pochi minuti.

Utilizzare i CFD con capitali minimi è una prassi abbastanza comune tra gli investitori, anche principianti, che prediligono questa tipologia di investimento o che seguono obiettivi di breve periodo. Tuttavia, operare con i CFD necessita una preparazione sufficiente, talvolta coadiuvata dai conto demo gratuiti offerti, proprio per prendere confidenza con gli strumenti, dai migliori broker online come Libertex.

Investire in Bitcoin

Qual è il momento migliore per investire in Bitcoin?

Per completare accuratamente questa guida pratica su come investire in Bitcoin, rimane un altro aspetto fondamentale da trattare: qual è il momento migliore per investire in Bitcoin.

Sebbene, gli investitori esperti riescono a padroneggiare con maggiore precisione strumenti di analisi come indicatori e oscillatori di trading, in grado di segnalare momenti opportuni all’ingresso e all’uscita dai mercati, un investitore principiante potrebbe avere molte più difficoltà.

Infatti, come già spiegato in precedenza, operare acquisti ripetuti seguendo la strategia della media del costo in dollari, rappresenta la scelta più sicura da attuare.

Inoltre, seguire attentamente notizie e novità di natura macro economica riferite a Bitcoin e al mercato crittografico in generale, permette di intuire più facilmente le finestre opportune per investire in Bitcoin. DI base, un consiglio che possiamo darti , è quello di non comprare BTC quando questi sono vicini ai loro massimi e, allo stesso modo, evitare di vendere i propri investimenti, nei momenti di ribasso profondo.

Come investire in Bitcoin – Tutorial

Ora che hai tutte le informazioni generali da tenere a mente per investire in Bitcoin, non rimane che mostrare un tutorial efficace e preciso su come operare l’investimento. Utilizzando un exchange di alto profilo come Crypto.com, potrai in pochi minuti aprire un account crypto completo e in grado di permetterti di investire in Bitcoin in pochi minuti a costi vantaggiosi.

Sfrutta i passi illustrati di seguito e potrai investire in Bitcoin senza commettere errori da principiante.

1. Apri un conto su Crypto.com

Per prima cosa, devi raggiungere il sito di Crypto.com (pulsante arancione) o scaricare l’app mobile direttamente sul tuo smartphone. Dopodiché, puoi registrare il tuo account riempendo il form di iscrizione.

Come investire in Bitcoin: iscrizione a Crypto.com

Il tuo capitale è a rischio.

2. Verifica la tua identità

Compilato il form di iscrizione, Crypto.com ti sottoporrà il classico KYC (Know your Customer) e ti permetterà di verificare il tuo account tramite e-mail.

3. Effettua un deposito

Verificato il conto, sei pronto per investire in Bitcoin con Crypto.com. Puoi selezionare il metodo di pagamento che preferisci tra:

  • Carta di credito;
  • Bonifico bancario;
  • Wallet crypto esterno.

4. Cerca Bitcoin tra le criptovalute disponibili

Per investire in Bitcoin, devi ricercare e selezionare la crypto tra le oltre 600 a disposizione su Crypto.com. Puoi farlo in maniera pratica e sbrigativa utilizzando la barra di ricerca dell’exchange, andando a scrivere Bitcoin o semplicemente utilizzando il ticker “BTC”.

Come investire in Bitcoin: compra su Crypto.com

5. Compra Bitcoin

L’ultimo passaggio da compiere per concludere l’investimento è quello di controllare e confermare che l’operazione sia completa. Una volta confermata, la quantità di Bitcoin acquistata sarà immediatamente visibile nel tuo wallet Crypto.com

Investire in Bitcoin è semplice su Crypto.com

Il tuo capitale è a rischio.

Investire in Bitcoin conviene?

Prima di avviarci alle dovute conclusioni di questa guida, ci sentiamo in dovere di chiarire un ultimo punto che rimane sempre ostico per gli investitori principianti. Non è affatto sbagliato domandarsi prima di operare se conviene investire in Bitcoin. Infatti, questa famosa criptovaluta segue dei cicli di mercato importanti, in quali possono determinare l’efficacia o meno di un investimento.

Infatti, come abbiamo visto più volte in questa guida, ogni strategia efficace di investimento sul Bitcoin, prevede una serie di accortezze, tra queste, una delle principali è il riconoscimento del trend in corso intrapreso da BTC.

Oggi siamo di fronte a un periodo di estremo ribasso, o DIP, del mercato e del Bitcoin, questa situazione potrebbe scoraggiare molti investitori propensi a operare per la prima volta in Bitcoin.

Tuttavia, anche se inizialmente può sembrare sfavorevole, questi momenti di ribasso, possono essere un’ottima finestra di ingresso sul mercato a prezzi stracciati. Spesso si sente dire dagli esperti: “Buy the Dip”, ovvero “compra il ribasso”, e questo periodo sembra proprio andare in questa direzione.

Prendi questo consiglio con le pinze e ricorda che la convenienza di un determinato investimento è data da molte variabili. In primis, assicurati di operare con piattaforme sicure e regolamentate, leggi e informati su come puoi fare per investire in Bitcoin e le recensioni degli esperti sugli strumenti che vuoi utilizzare. Infine, stabilisci i tuoi obiettivi e segui la strategia che ti sei deciso di adottare.

Conclusioni

In questa guida per principianti siamo stati in grado di analizzare approfonditamente tutto quello che c’è da sapere per investire in Bitcoin nel modo più corretto possibile. Abbiamo proposto una serie di piattaforme e strategie opportune per iniziare a investire in Bitcoin anche se si è senza alcuna preparazione teorica, concludendo con un tutorial passo passo per operare l’investimento in modo corretto.

Ricorda sempre che ogni tipologia di investimento finanziario comporta sempre dei rischi e ampliare le tue conoscenze in materia di trading è opportuno per procedere verso profitti migliori. Inoltre, affida i tuoi capitali solo a piattaforme e exchange sicuri e recensiti approfonditamente, in modo da evitare di incappare in truffe o costi non in linea con il mercato.

Crypto.com, il miglior exchange per investire in Bitcoin

Il tuo capitale è a rischio.

Domande frequenti 

Come investire in Bitcoin?

Conviene investire in Bitcoin oggi?

Quanto bisogna investire in Bitcoin?

È sicuro investire in Bitcoin?

Quanto è il minimo che si può investire in Bitcoin?

Resta Aggiornato

Unisciti agli oltre 100,000 iscritti e ricevi la nostra newsletter settimanale in cui potrai trovare informazioni sui trend recenti e più popolari, le notizie più interessanti e le analisi dei nostri esperti: così potrai assicurarti di essere sempre in anticipo sugli altri