Sono pochi, a dirla tutta, gli exchange che permettono ai propri utenti di comprare criptovalute con PayPal. Si tratta infatti di una pratica molto più diffusa negli scambi P2P (Peer-to-Peer) e dunque fra singoli privati intenzionati a comprare o vendere criptovalute l’un l’altro senza l’intermediazione di un exchange. 

Tuttavia, diversi exchange di alto livello si stanno velocemente aprendo anche alla possibilità di consentire ai propri utenti i depositi e i prelievi tramite PayPal o altri e-wallet simili, facilitando e non poco le operazioni rendendole più semplici e rapide rispetto ai tradizionali sistemi bancari. 

Il nostro team ha provato gran parte di questi exchange nell’ultimo periodo e di seguito a questa rapida guida proponiamo una lista dei migliori exchange dove comprare criptovalute con PayPal e perché, secondo noi, è meglio rispetto ai metodi tradizionali. 

Come comprare criptovalute con PayPal – Passaggi rapidi

Prima di iniziare, però, ti presentiamo un rapidissimo tutorial in quattro semplici passaggi su come comprare criptovalute con PayPal tramite Crypto.com. L’intero processo impiega davvero poco per essere completato ed è ampiamente alla portata di tutti. Si tratta infatti solo di creare un profilo, cercare la criptovaluta desiderata, selezionare PayPal ed acquistare: niente di più semplice!

1: apri un conto PayPal
Può sembrare scontato, ma per comprare criptovalute con PayPal da un qualsiasi exchange la prima cosa a servirti è proprio un account e un conto su PayPal. Se ne possiedi già uno, puoi tranquillamente saltare questo punto del tutorial e proseguire avanti. 

Per crearlo, ti basta registrarti sul sito come “conto personale” e seguire le istruzioni fornite dal sito. La procedura dura giusto qualche minuto ed una volta terminata avrai a disposizione un conto personale da poter ricaricare tramite carta, bonifico o addirittura contanti in ricevitoria.

🎯​ 2: apri un conto su Crypto.com
Aprire un conto su Crypto.com è semplicissimo e richiede pochi minuti. Ti basterà compilare le informazioni richieste e procedere seguire le semplici procedure di identificazione richieste dalla piattaforma. Quindi ti basterà scaricare l’app ufficiale di Crypto.com e potrai navigare liberamente fra centinaia di mercati diversi senza limitazioni. 

🔎 3: cerca le crypto di tuo interesse
Cerca le criptovalute dove vuoi investire dall’apposito strumento messo a disposizione. Crypto.com mette a disposizione oltre 600 criptovalute diverse, dunque avrai l’imbarazzo della scelta. Decidi la criptovaluta di tuo interesse e dunque selezionala. 

💳  4: deposita con PayPal
Dopo aver selezionato la Criptovaluta, seleziona “COMPRA ORA” e spunta la carta Crypto.com come metodo di pagamento. Ricarica la tua carta Crypto.com utilizzando PayPal. Crypto.com non prevede nessun deposito minimo, dunque puoi usare PayPal anche per acquistare solo pochi euro in criptovalute pagando solo alla fine.

🛒 5: compra le criptovalute
Una volta terminato di inserire i dati richiesti da PayPal, conferma l’acquisto e attendi qualche attimo. In breve l’operazione sarà andata a buon fine e le criptovalute acquistate saranno state accreditate sul tuo Wallet.

Il tuo capitale è a rischio.

Dove comprare criptovalute con PayPal

Non sono molti gli exchange di criptovalute a permettere di comprare criptovalute con PayPal, ma fortunatamente fra i pochi a consentirlo vi sono alcuni dei più grandi intermediari nel mondo delle crypto, come Crypto.com. 

Il nostro team ha effettuato delle ricerche in merito, arrivando a stilare una lista dei migliori exchange dove comprare criptovalute con PayPal. Ovviamente, queste piattaforme accettano anche i metodi di pagamento tradizionale come gran parte degli altri exchange mondiali. Ma per lo scopo di questa guida ci concentreremo esclusivamente su come comprare criptovalute con PayPal

1. Crypto.com – La piattaforma migliore per comprare crypto con PayPal

Crypto.com è quasi per certo la piattaforma per investimenti sulle criptovalute più conosciuta e diffusa al mondo nonché uno degli exchange migliori per investire in crypto anche se non si ha molta esperienza e si è alle primissime armi. 

Su Crypto.com non esiste la possibilità di acquistare direttamente tramite PayPal. Gli unici metodIl migliore exchange per comprare crypto metaverso: Crypto.comi direttamente accettati in fase di acquisto sono con carte di credito, conto bancario o tramite la carta prepagata di Crypto.com. Se si vogliono comprare criptovalute con PayPal da Crypto.com bisognerà passare tramite la carta prepagata e ricaricarne il saldo tramite PayPal, operazione da non più di qualche minuto.

Il trading delle criptovalute su Crypto.com attualmente è soggetto ad una piccola fee di un massimo dello 0,40% sull’ammontare totale dell’investimento, sensibilmente più bassa di quella attualmente offerta da gran parte degli altri exchange e piattaforme della concorrenza. Per ricaricare il saldo della propria Carta Crypto.com tramite PayPal è presente una fee aggiuntiva del 2,1%, non eccessiva se si considera l’immediatezza, la sicurezza e semplicità di usare PayPal rispetto ai tradizionali metodi con carta di credito, debito o conto bancario.

Per esempio, dunque, un deposito di 1.000€ tramite PayPal sulla carta prepagata di Crypto.com, la piattaforma segnerà una detrazione di 21€ circa relativamente alla commissione prevista per PayPal, lasciandoti depositare circa 979€ sulla carta da poter spendere liberamente sui mercati di Crypto.com

L’app e i servizi offerti dalla piattaforma di Crypto.com consentono di contrattare sul mercato operando con più di 600 criptovalute diverse senza nessun obbligo di un deposito minimo iniziale. Il sito e l’App di Crypto.com consentono infatti di pagare sul momento una volta effettuato l’ordine di acquisto sulla criptovaluta scelta, qualsiasi sia l’ammontare della transazione, una politica che vale chiaramente anche per gli acquisti piazzati tramite PayPal. 

Comprare Bitcon con PayPal: Crypto.com

Uno dei migliori e più grandi vantaggi di acquistare o vendere criptovalute dal sito di Crypto.com è quello di avere delle commissioni relativamente più basse rispetto alla concorrenza e praticamente nessun costo aggiuntivo per quanto riguarda lo swap tra criptovalute all’interno dell’exchange, rendendo dunque le operazioni di swap molto vantaggiose per l’investitore ed utili per avere un vantaggio maggiore sui movimenti del mercato crypto.

Oltre alla tipica possibilità di poter mantenere le proprie crypto acquistate sul web wallet di Crypto.com oppure sul loro Wallet DeFi e iniziare operazioni di compravendita sulla piattaforma, Crypto.com permette di anche di ottenere interessi sul deposito in staking di diverse criptovalute e stablecoin con un APY (Annual Percentage Yield) del 3% attraverso piani mensili, trimestrali o annuali. Si tratta di una prospettiva che permette  una buona fonte di guadagno passivo anche per gli utenti che preferiscono metodi di investimento più sicuri e diversificati. 

Numero di Criptovalute 600+
Commissione PayPal 2,1%
Commissioni per l’acquisto Fino allo 0,4%
Deposito Minimo Nessun deposito minimo

Cosa ci piace:

  • Vasta gamma di asset tra i quali criptovalute “altcoin” e token emergenti
  • App Mobile dalle vaste funzioni e semplice da utilizzare
  • Programmi di staking tramite il token nativo CRO
  • Sistema di pagamento con carta crypto VISA e cashback
  • Wallet DeFi di ultima generazione
  • Sicurezza garantita

Il tuo capitale è a rischio.

2. Libertex – Le commissioni più basse per le crypto con PayPal

Libertex è uno dei più grandi broker online attivi da diversi anni sul mercato globale: fra i suoi mercati si possono trovare forex, indici, azioni CFD, commodities e, da qualche anno ormai, anche diverse criptovalute in CFD.. Oltre a ciò, si tratta anche di uno dei pochissimi exchange di alto livello a consentire di svolgere operazioni con PayPallibertex migliori piattaforme trading

Grazie a diversi strumenti di analisi semplificati e un programma di Conto Demo ben collaudato, Libertex si presenta all’investitore come uno dei broker per il trading di criptovalute più adatto ai principianti, facilitati anche dall’interfaccia semplice e lineare della piattaforma nel suo complesso.

A garanzia di ciò vi è una grande massa di recensioni pubblicamente consultabili, sia da parte di principianti alle prime armi che di trader navigati e con anni di esperienza nel settore delle criptovalute.. 

Si tratta di una piattaforma estremamente affidabile e sicura per gli investimenti: ne sono garanzia le licenze CySEC, CONSOB ed FCA che certificano la buona fede della piattaforma ed il suo massimo impegno nel mantenere i più alti livelli di sicurezza possibili a favore degli utenti e dei loro capitali. 

Acquistare Bitcoin con PayPal: Libertex

Libertex mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di contrattare CFD per oltre 70 criptovalute diverse, concedendo molteplici e grandi opportunità di investimento ai trader, facilitato anche dalla mancanza di commissioni dirette all’acquisto ed il pagamento aggiuntivo della sola quota di spread decisa dalla piattaforma a seconda dei casi e degli scenari. 

Come anticipato, Libertex consente di depositare e prelevare credito dalla piattaforma sia tramite i metodi tradizionali che, da qualche anno, anche attraverso PayPal ed altri e-wallet. Come ben specificato anche dalla piattaforma stessa, non vi è alcun tipo di commissione sui depositi effettuati con PayPal né alcun tipo di costo aggiuntivo nell’usare quei fondi per acquistare CFD Crypto. Inoltre, se per altri e-wallet Libertex chiede circa 24 ore di attesa, per PayPal il trasferimento è istantaneo.

Per quanto riguarda il deposito minimo richiesto, Libertex impone un minimo di 100€ al primo deposito, questo però diminuisce sensibilmente a partire dal secondo con un minimo di 10€. Dunque si tratta di somme ampiamente alla portata di ogni tipo di investitore e che sicuramente non rappresentano una barriera per chi vuole approcciarsi al trading e capire come comprare criptovalute CFD con PayPal.

Numero di Criptovalute 70
Commissione PayPal Nessuna commissione
Commissioni per l’acquisto Nessuna commissione
Deposito Minimo 100€ al primo deposito, 10€ ai successivi

Cosa ci piace:

  • Esperienza ed affidabilità pluridecennale
  • Servizio garantito dalle licenze CySEC, CONSOB, FCA
  • Possibilità di investire in criptovalute direttamente con CFD
  • Deposito minimo molto basso dopo il secondo versamento

Il tuo capitale è a rischio.

3. Capital.com – Il broker migliore per CFD Crypto con PayPal

Capital.com è più un broker tradizionale che un exchange di criptovalute, ma la piattaforma vanta ugualmente una grandissima esperienza nel settore delle criptovalute. Da qualche tempo ha iniziato infatti anche la contrattazione dei Contratti per Differenza (CFD) relativi al mondo delle crypto, risaltando in brevissimo tempo come uno dei mercati principali per quanto riguarda criptovalute e token virtuali, una vera e propria istituzione per centinaia di migliaia di crypto-investitori.

L’apertura di Capital.com a PayPal è piuttosto recente se rapportata agli altri exchange trattati in questa guida: infatti la piattaforma ha confermato l’arrivo di PayPal fra i metodi di pagamento accettati solo a partire da Ottobre 2021, accorpandolo ai metodi tradizionali già presenti come carte di debito, credito o conto bancario. 

Come da politica aziendale all’interno di Capital.com, il sito è rimasto fedele ai suoi principi ed anche per quanto riguarda PayPal non ci sono commissioni sul deposito nè sull’acquisto: gli unici costi aggiuntivi restano lo spread, variabile a seconda dei mercati, e le overnight fees.  

Quello dei CFD è un modo sicuramente diverso di comprare le criptovalute rispetto quello degli exchange standard, legato ad un mercato più classico ed una forte componente connessa a doppio filo alle valute fiat. Questa peculiarità di Capital.com lo rende particolarmente appetibile sia ai trader di criptovalute che a trader più “vecchia scuola”, interessati a forex e CFD. 

Da anni una delle migliori piattaforme di trading sul mercato, Capital.com è ormai senza dubbio una scelta fra le più sicure. Ben Forte delle diverse licenze internazionali in suo possesso come FCA, ASIC e CySEC e dell’enorme semplicità d’uso che lo rende adatto a tutti, la piattaforma gode di estrema fiducia tra gli investitori di diversi mercati, incluso quello delle criptovalute.

Comprare criptovalute con Capital.com è quanto di più semplice esista: infatti basterà aprire un conto depositando il minimo richiesto di appena 20€, anche tramite PayPal e senza commissioni, e scegliere quale fra le oltre 450 criptovalute in catalogo acquistare. L’investitore in ciò può usufruire anche della possibilità di avere una leva finanziaria fino a 1:2. Il tutto è fattibile direttamente dal sito ufficiale di Capital.com, senza necessità di scaricare portali o applicazioni appositi. 

Capital.com e l'integrazione con PayPal

Acquistare criptovalute su Capital.com non ha mai avuto alcuna commissione, i costi aggiuntivi che possono essere presenti sono semmai relativi alle commissioni di mantenimento overnight, caratteristiche di ogni broker a trattare CFD. Pur restando basse, fra lo 0,014-0,050% al giorno, sulle operazioni di medio-lungo termine tipiche del grande universo delle criptovalute, possono essere piuttosto scomode. Tuttavia a livelli di investimento medio-basso o con scadenze a breve termine queste fee non dovrebbero generare problemi o farsi avvertire come controproducenti. 

Numero di Criptovalute 450+
Commissione PayPal Nessuna commissione
Commissioni per l’acquisto Spread variabili a partire da 1 pip + Tassi overnight  a partire da 0.0009%
Deposito Minimo 20$

Cosa ci Piace

  • Possibilità di fare trading CFD
  • Centinaia di coppie crypto disponibili
  • Conto demo

Il tuo capitale è a rischio.

4. OKX – La piattaforma migliore per comprare crypto P2P con PayPal

La piattaforma di OKX, fino a poco tempo fa conosciuta dai più come OKEx, è uno degli exchange di criptovalute più recenti sul mercato, ma non per questo ha qualcosa da invidiare a broker e siti più anziani e rinomati, ed anzi si sta imponendo su larga parte della concorrenza nel settore delle criptovalute. 

Il successo di OKX rispetto alla concorrenza è anche da imputarsi alla possibilità data agli utenti di portare avanti leOKX logo proprie transazioni attraverso PayPal. Nonostante questo metodo di pagamento non possa essere usato per acquistare direttamente criptovalute sulla piattaforma, gli utenti possono servirsene per le operazioni di tipo P2P (Peer-to-Peer) messe a disposizione dal sito di OKX. 

Agli utenti viene data la possibilità di contrattare “privatamente” fra loro, pur sempre sotto la moderazione della piattaforma, la compravendita di criptovalute. Una volta formalizzato l’accordo fra i due contraenti, OKX permette di pagare quanto dovuto tramite versamento PayPal, senza applicare alcuna commissione extra per il servizio che non sia la tariffa standard richiesta da PayPal a seconda del tipo di transazione. 

In pochissimo tempo OKX si è imposta come una delle piattaforme principali, più famose e più sicure sul grande mercato cinese.Si tratta infatti  di una più che valida alternativa ad altri grandi broker ed exchange mondiali di elevata caratura.

Con ben oltre 300 criptovalute diverse attualmente contrattabili, si tratta di uno degli exchange più forniti dell’intero mercato globale e si rivela essere una scelta particolarmente conveniente se si pensa che le commissioni di acquisto sono di appena lo 0,03% sul totale della transazione, decisamente meno rispetto a molte altre piattaforme della concorrenza.

okx app

A distinguere nettamente i servizi di OKX da quelli di altri exchange citati o esaminati in questa lista è il fatto che in questo caso si tratta di un exchange crypto-crypto, quasi come fosse una piattaforma di Swap. Ciò indica chiaramente come non ci sia la possibilità diretta di acquistare criptovalute tramite moneta legale direttamente dalla piattaforma (ad esempio spendere € per comprare bitcoin), ma solamente operare scambi tramite criptovalute e stablecoin già possedute (dunque ad esempio usare i propri BTC per ottenere ETH). 

Se si vuole investire in una particolare criptovaluta approfittando sia del catalogo particolarmente fornito, sia delle commissioni di servizio decisamente minori rispetto alla media proposte da OKX, conviene dunque allora prima rifornirsi di stablecoin adatte a compiere swap fra criptovalute diverse.

OKX offre i suoi servizi in modo totalmente gratuito su tutte le principali piattaforme digitali come Windows, Mac e Android, senza alcun tipo di limitazione nelle operazioni. 

Come se non bastasse, la piattaforma mette poi il massimo impegno nel mantenimento della sicurezza dei suoi utenti e investitori, cercando di garantire al meglio delle proprie possibilità l’affidabilità del servizio e dei capitali depositati sull’exchange come criptovalute di vario genere.

Un consiglio universalmente valido resta sempre quello di evitare di lasciare per periodi troppo estesi di tempo grosse somme di denaro o criptovalute su qualsiasi wallet interno e spostarsi piuttosto su wallet esterni collegati ai siti degli exchange, come ad esempio i Wallet DeFi di Crypto.com oppure i Wallet fisici.

Numero di Criptovalute 300+
Commissione PayPal Tariffa standard PayPal P2P
Commissioni per l’acquisto 0,03%
Deposito Minimo Nessun deposito minimo

Cosa ci Piace

  • Ampia libreria di Criptovalute (250+)
  • Commissioni molto più basse della media per aprire posizioni
  • Multipiattaforma – Pc, Mac e Cellulare
  • Rapida crescita in una porzione di mercato fondamentale

Il tuo capitale è a rischio.

Perché comprare criptovalute con PayPal?

Ci si potrebbe legittimamente chiedere “perchè comprare criptovalute con PayPal quando ci sono molti altri modi più tradizionali per farlo?”. In parte è vero, i metodi tradizionali come carte di credito e conto bancario sono ancora oggi i metodi di acquisto per criptovalute più utilizzati, ma non perché siano migliori di PayPal. 

Vi è ancora molta ignoranza, soprattutto fra i principianti ed i trader meno esperti, riguardo i vantaggi che puòPaypal logo fornire PayPal rispetto ai metodi tradizionali quando si tratta di compravendita sulle criptovalute. 

Di seguito ti spieghiamo perchè PayPal è più conveniente dei metodi tradizionali e perchè. secondo noi, è una scelta migliore quando devi acquistare criptovalute sui vari exchange che accettano entrambi i metodi di pagamento

Acquista criptovalute istantaneamente

Il primo e forse più visibile vantaggio di usare PayPal per comprare criptovalute è la velocità di transazione, praticamente istantanea. Una volta confermata la transazione, infatti, tutta l’operazione sarà completata nel giro di pochi secondi sia per quanto riguarda il trasferimento di fondi che per quanto riguarda il transito di criptovalute. 

I sistemi tradizionali, per esempio un bonifico bancario, impiegano da 1 a 3 giorni lavorativi per completare tutte le autorizzazioni necessarie, spesso rubando tempo prezioso che potrebbe rivelarsi fondamentale nell’andamento del mercato. Anche le carte di credito non sono da meno: pure le carte sulla carta più veloci in materia di pagamento richiedono in realtà molto più tempo rispetto a PayPal per portare a termine una semplice operazione di compravendita. 

Ma ciò che sicuramente avvantaggia PayPal rispetto ai metodi tradizionali è la possibilità di effettuare transazioni istantanee anche se non si dispone dei fondi necessari: fino ad un certo limite infatti PayPal consente di indebitare il proprio conto per l’acquisto di crypto tramite gli exchange. Questo, ovviamente, non avviene con i metodi tradizionali: infatti se non si hanno abbastanza soldi sul proprio conto bancario la transazione sarà semplicemente cancellata. 

Commissioni basse

Effettuando i tuoi acquisti con PayPal, potresti notare come le commissioni proposte possono anche variare molto tra di loro. In generale, si può dire come le fee proposte dai maggiori exchange che accettano PayPal fra i metodi di pagamento siano tutte più o meno abbordabili. 

Pensa ad esempio a Crypto.com: per depositare fondi tramite PayPal sulla Crypto.com Card la piattaforma richiede una commissione del 2,1%, dunque ogni 1.000€ versati, saranno accreditati sulla carta circa 979€ con una ritenuta di circa 21€ da parte del servizio. E questo senza considerare che tramite la Crypto.com Card si ha diritto ad un Cashback fino all’8%, dunque la commissione viene ampiamente ripagata grazie a questo contraltare.

Altri exchange, senza citarne direttamente, ma che sicuramente non rientrano a fare parte della nostra top-4 dei migliori dove comprare criptovalute con PayPal, potrebbero richiederti commissioni molto più elevate per depositi tramite e-wallet. Si parla in tal caso di fee vicine al 5-6%, con impatti significativi sul tuo capitale. Ecco perchè continuiamo a suggerire Crypto.com come il miglior exchange per comprare criptovalute con PayPal

Protezione dell’acquirente

Sarà capitato a chiunque, o quasi, di ricevere un avviso dalla compagnia della propria carta di credito riguardo ad un suo possibile utilizzo fraudolento. Solitamente queste pratiche si chiudono con un cambio del PIN o con un blocco temporaneo della carta, ed avvengono principalmente in caso di situazioni eclatanti con spese fuori dall’ordinario e nell’ordine di svariate centinaia di euro.

Sotto questo punto di vista, la politica di Protezione dell’Acquirente rappresenta una sicurezza nettamente migliore. La protezione di PayPal è decisamente più permeante rispetto a quella dei tradizionali istituti bancari e prevede la restituzione totale della somma contestata nel giro di qualche giorno, una settimana al massimo. 

Come comprare Criptovalute conPayPal

Facciamo un esempio: hai deciso di investire in criptovalute su un exchange poco raccomandabile, pagando con PayPal. Una volta effettuato il pagamento non ricevi alcuna criptovaluta sul tuo Wallet e ti rendi conto di essere caduto in una truffa. Ti basterà in questo caso accedere a PayPal e aprire una contestazione. Il tuo caso verrà preso in carico ed esaminato e nel giro di pochi giorni, se tutto va per il verso giusto, la somma spesa ti sarà rimborsata.

Attenzione però: questo non vuol assolutamente dire che non si corrano rischi frequentando exchange e piattaforme crypto non regolamentate ed in linea di massima ti suggeriamo di affidarti a quelle elencate in questa guida. Il fatto di potersi ingessare la gamba non è sicuramente una buona scusa per rompersela. 

Nessun dato aggiuntivo richiesto

Uno dei vantaggi maggiori di comprare criptovalute con PayPal è sicuramente anche la sicurezza e la privacy aggiuntiva rispetto ai metodi tradizionali. Comprando con PayPal, infatti, non ti verrà mai chiesto alcun recapito bancario o numero della carta di credito. Dovrai solo accedere al tuo account PayPal, protetto da alcuni dei migliori protocolli di cybersecurity esistenti. 

Il pagamento dunque non prevederà l’inserimento di alcun tipo di dati sensibili. Yutto generalmente si risolve cliccando un solo bottone per autorizzare il pagamento tramite il ricorso ai fondi disponibili su PayPal. A ciò va aggiunto il vantaggio, già citato, che l’acquisto sarà confermato anche in assenza dei fondi necessari ed in questo caso il profilo PayPal si limiterà a registrare un debito.

Ottimo per ritiri rapidi

Altro ottimo vantaggio di usare PayPal per contrattare criptovalute è la possibilità di accredito rapido sui ritiri. Una volta chiusa l’operazione e fatta richiesta per il ritiro, il trasferimento del denaro sul conto PayPal sarà istantaneo e impiegherà non più di una manciata di secondi. 

I ritiri di PayPal sono nettamente più veloci, infatti, di quelli effettuati con metodi tradizionali. Se richiesti su carta di credito o conto bancario il denaro sarà accreditato in non meno di 2-3 giorni lavorativi, un ostacolo sicuramente molto fastidioso e che porta spesso a dover fare più conti e previsioni del previsto al momento di ritirare.

Si possono comprare criptovalute direttamente da PayPal?

Se ti stai chiedendo se è possibile, come ad esempio negli Stati Uniti, acquistare criptovalute anche direttamente dal sito di PayPal, la risposta è no. Almeno per il momento, infatti, in Italia ed ancora in larga parte dell’Unione Europea non vi è questa possibilità e l’unico modo di acquistare criptovalute con PayPal resta affidarsi ad un exchange specializzato come Crypto.com

Comprare Bitcoin con PayPal

Non è comunque escluso in alcun modo che questa possibilità arrivi presto anche in Europa visto come negli USA si tratti di un’opzione disponibile solo a partire dal 2021: verosimilmente, in fase di sviluppo.

Conviene comprare criptovalute dal sito PayPal o dagli exchange?

Ma nel caso in cui anche in Italia diventasse possibile, come negli USA, comprare criptovalute direttamente dal sito di PayPal converrebbe a quel punto continuare ad affidarsi agli exchange specializzati? Sarebbe più saggio affidarsi completamente alla piattaforma fornita dall’e-wallet? 

Le recensioni del mercato americano a questo proposito sembrano inclementi e convergono tutte nel considerare come ci siano molti più svantaggi che vantaggi nell’acquistare criptovalute direttamente da PayPal. Di fatto gli exchange rimangono l’unica alternativa valida.

Di seguito proponiamo una veloce lista dei maggiori punti di conflitto fra le due possibilità. Vediamo inoltre perché, anche secondo noi, la scelta migliore sarebbe continuare a puntare principalmente sugli exchange.

Commissioni

In primo luogo, uno dei maggiori punti di frizione è quello delle commissioni: mentre su diversi exchange le commissioni sono generalmente medio-basse e, soprattutto stabili, nel mercato americano di PayPal viene concessa la possibilità di avere commissioni variabili. 

Nonostante si tratti di un vantaggio per i grossi investitori disposti a mettere in gioco grandi somme, si tratta di un vero e proprio handicap per i piccoli investitori. Basti pensare che nello scaglione che va dai 200 ai 75$ la commissione può arrivare fino al 3,3%. Si tratta di trattenute ben superiori rispetto, ad esempio, a quella di Crypto.com da appena il 2,1%.

In aggiunta, va considerato che anche tramite un acquisto direttamente tramite PayPal, la piattaforma conterebbe una quota di spread sulle criptovalute acquistate e questa quantità di spread non viene in alcun modo notificata prima dell’acquisto. Dunque per l’acquirente non vi è quasi alcun modo di calcolare, esattamente, quanto un investimento possa essere conveniente o meno a seconda del peso dello spread imposto. 

Gli exchange, in questo senso, sono molto più trasparenti e le piattaforme più importanti come ad esempio Crypto.com mettono sempre ben in evidenza eventuali commissioni di acquisto o tassi di spread. 

Impossibilità di ritirare criptovalute

Un altro grande svantaggio legato all’eventuale acquisto di criptovalute tramite piattaforma diretta di PayPal sarebbe la totale impossibilità di ritirare o spostare le crypto acquistate su un altro Wallet di tua proprietà. Quanto acquistato, infatti, resterà su PayPal fin quando non sarà stato nuovamente venduto.

Questo implica un controllo pressoché totale della piattaforma sulle tue criptovalute. Sarebbe particolarmente scomodo per quegli investitori desiderosi di avere un controllo maggiore sui propri token. 

Diversamente, infatti, gli exchange consentono liberamente di trasferire le criptovalute sia su wallet esterni (sia hot wallet che cold wallet) sia su wallet interni al sito. Tutto questo generalmente senza alcun costo aggiuntivo e a totale discrezionalità dell’utente. Egli stesso potrà decidere dove depositare le criptovalute anche dopo la fase d’acquisto. 

Strumenti di analisi e funzionalità

Una grande pecca di comprare criptovalute direttamente sul sito PayPal sarebbe anche la mancanza di strumenti di analisi dei mercati e di diverse funzionalità utili a migliorare l’esperienza del cliente. 

Questo costituisce un grosso ostacolo all’attività di trading soprattutto in un mercato molto dinamico come quello delle criptovalute. All’appello mancano anche diversi indicatori tecnici a dir poco fondamentali nell’analisi degli andamenti di mercato. Essi aiutano infatti a determinare con maggiore o minore precisione anche il futuro andamento di una criptovaluta. 

Comprare criptovalute con PayPal: gli strumenti d'analisi

La situazione è ovviamente molto diversa negli exchange specializzati, pieni di strumenti all’avanguardia, indicatori e segnali utili a capire tutto dello specifico segmento di mercato preso in analisi. A ciò si aggiungono spesso anche funzionalità utilissime a migliorare l’esperienza dell’utente. Scorciatoie, tasti rapidi, interfacce interattive e così via, oltre a tutte le funzionalità già tipiche di un exchange o di un broker di altissima qualità come ad esempio Crypto.com.

Mercati supportati

Comprare criptovalute direttamente su PayPal, almeno negli USA, mette attualmente a disposizione un numero limitatissimo di criptovalute fra cui scegliere. L’intera libreria è infatti limitata a sole 4 criptovalute, pur trattandosi di colossi: Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin. Nonostante si tratti sicuramente di criptovalute di assoluto valore, è una scelta fin troppo limitata per essere affine alle esigenze di gran parte degli investitori. 

L’estrema limitazione delle scelte fra cui operare avrebbe sicuramente un effetto negativo anche sugli investitori abbastanza arditi da pensare che siano sufficienti. Una scelta di soli 4 mercati rappresenta infatti un insieme troppo piccolo per pensare anche solo di poter diversificare un minimo i propri investimenti. Ciò rappresenta a tutti gli effetti un rischio per le proprie finanze.

Diversamente i grandi exchange mettono a disposizione un’ampiezza di mercato nettamente superiore con centinaia di criptovalute a totale disposizione degli utenti e dei loro interessi. In questo senso è emblematico il caso di Crypto.com. L’exchange offre ai propri utenti la possibilità di vendere e comprare oltre 600 criptovalute diverse, senza limitazioni. Questo permette una maggiore sicurezza nella diversificazione del proprio investimento.

Come comprare criptovalute con PayPal su Crypto.com – Tutorial

Dopo aver letto tutti i pro ed i contro elencati su questa rapida guida, potresti ancora starti chiedendo come comprare criptovalute con PayPal. Di seguito dunque ti mostriamo un tutorial più dettagliato su come fare per acquistare criptovalute con PayPal. Usiamo come piattaforma di esempio Crypto.com, sicuramente la piattaforma migliore e più semplice da usare per tutti i tipi.

Apri un conto PayPal

Il primo punto da soddisfare se vuoi comprare criptovalute con PayPal è, guarda caso, proprio avere un proprio conto su PayPal. Se ne possiedi già uno, puoi tranquillamente saltare questo punto del tutorial e proseguire avanti al punto numero due: “Apri Crypto.com”.

Per creare un conto su PayPal, ti basta raggiungere il sito ufficiale e selezionare “registrati”, quindi scegli l’opzione “conto personale” e compila le informazioni richieste dalla procedura. Il tutto è davvero molto rapido e non prende più di qualche manciata di minuti. 

Apri un conto PayPal

Una volta terminata la procedura, avrai accesso ad un conto a tua completa disposizione da poter ricaricare a tuo piacimento attraverso i metodi tradizionali. È possibile infatti ricaricare il proprio conto PayPal tramite carta, bonifico o addirittura contanti in ricevitoria.

Apri Crypto.com

Il primo passo da compiere è quello di registrarsi sulla piattaforma di Crypto.com fornendo alcuni dati essenziali e scaricando l’app dedicata fondamentale per operare sui mercati coperti da Crypto.com. L’intero ciclo di operazioni è rapidissimo e richiede al massimo una manciata di minuti. 

Registrati su Crypto.com

Una volta completato sarai un utente Crypto.com e potrai iniziare a navigare tranquillamente direttamente tramite l’applicazione. Avrai libero accesso a oltre 600 criptovalute diverse, sezioni informative e schermate utili al tuo orientamento sulla piattaforma.

Il tuo capitale è a rischio.

Richiedi una Crypto.com Card

Un passo fondamentale sta nel richiedere la Crypto.com Card. Da qualche tempo è possibile richiederla anche in formato virtuale direttamente dall’applicazione selezionando l’apposita icona. La carta è assolutamente sicura e personale, compatibile con google pay ed apple pay e può essere usata sia sui mercati di Crypto.com che nei negozi. 

Comprare con PayPal criptovalute: Crypto.com Card

A differenza della carta fisica non richiede alcun costo di spedizione, è disponibile immediatamente e non richiede particolari procedure di attivazione. Anche questo procedimento non prende più che qualche minuto e si viene guidati passo passo dalla stessa applicazione durante l’intero percorso.

Deposita su PayPal

Per depositare con PayPal su Crypto.com occorre necessariamente avere una Crypto.com Card, non importa se fisica o virtuale. Una volta ottenuta la carta occorre andare nella schermata dedicata dell’applicazione e ricaricare i fondi. 

Ora seleziona “PayPal” come metodo di pagamento, inserisci la somma che vuoi dedicare alla tua Crypto.com Card. Conferma le operazioni tramite rimando alla pagina di autenticazione di PayPal. È prevista una commissione sul deposito del 2,1%. Il grande vantaggio della carta di Crypto.com è che dà diritto a un cashback fino all’8% sugli acquisti. Una politica che abbatte sensibilmente il peso relativo della commissione richiesta. 

La transazione, come sempre avviene con PayPal, è istantanea ed in pochi secondi i fondi saranno stati caricati con successo sulla tua Crypto.com Card.

Cerca la criptovaluta

Una volta depositati i fondi cerca la criptovaluta di tuo interesse nell’immenso mercato di Crypto.com con oltre 600 scelte disponibili. Una volta trovata la crypto giusta selezionala ed apri la pagina dedicata. Qui sono riportate tutte le informazioni, i grafici e gli strumenti per l’analisi dell’andamento di mercato.

Compra

Una volta aperta la pagina della criptovaluta, non ti resta altro che procedere al vero e proprio acquisto selezionando “COMPRA ORA”. Dunque seleziona la tua Crypto.com Card come metodo di pagamento e completa le operazioni richieste dalla piattaforma. La transazione prenderà pochi attimi e le criptovalute acquistate saranno inviate direttamente al Wallet selezionato. 

PayPal: acqsuitare criptovalute su Crypto.com

Fatto ciò, l’operazione è conclusa: avrai comprato con successo criptovalute da Crypto.com tramite PayPal. 

Il tuo capitale è a rischio.

Conclusioni

Per concludere, si può tranquillamente affermare come PayPal sia ad oggi uno dei metodi migliori e più sicuri per acquistare criptovalute sugli exchange a permetterlo. I vantaggi: transazioni immediate, protette e con tariffe di commissione relativamente basse. 

Dalle analisi fatte dal nostro team, la migliore piattaforma dove comprare criptovalute con PayPal è risultata essere Crypto.com. Questo grazie alla facilità del suo servizio, la mancanza di un deposito minimo e la comodità rappresentata dalla Crypto.com Card. Aggiungi poi un vastissimo mercato  con oltre 600 diverse criptovalute. 

Crypto.com, il migliore exchange per comprare crypto con PayPal

Il tuo capitale è a rischio.

Domande Frequenti

Posso comprare criptovalute con PayPal?

Come posso comprare criptovalute con PayPal?

Quali exchange accettano pagamenti con PayPal?

Posso comprare criptovalute con PayPal senza procedure di autenticazione?

Qual è la miglior piattaforma per comprare criptovalute con PayPal?

Posso comprare criptovalute direttamente dal sito di PayPal?

Resta Aggiornato

Unisciti agli oltre 100,000 iscritti e ricevi la nostra newsletter settimanale in cui potrai trovare informazioni sui trend recenti e più popolari, le notizie più interessanti e le analisi dei nostri esperti: così potrai assicurarti di essere sempre in anticipo sugli altri