Bitcoin ha visto un 2023 molto altalenante, ma sin dall’inizio del 2024 BTC ha sfondato nuovamente il muro dei $40.000 senza tornare indietro e andando a segnare un nuovo massimo assoluto a $73.750 il 14 marzo. BTC è sicuramente la criptovaluta più famosa dell’intero mercato dei token digitali. Il valore di Bitcoin è salito esponenzialmente nel tempo ed un sacco di persone hanno visto le loro fortune aumentare a dismisura grazie a quella che sembrava una semplice moneta virtuale. Ecco perché in questa pagina proveremo a fare delle previsioni Bitcoin a medio e lungo termine.  

Leggendo, capirai il reale potenziale di Bitcoin e, soprattutto, dove comprare Bitcoin alle tariffe più vantaggiose. 

🔴 Nome tokenBitcoin
🔗 SimboloBTC
💵 Valore (USD)$64.998,55
📈 Variazione valore (1H)0.18%
📉 Variazione valore (24H)0.26%
💵 Market Cap$1.281.409.095.360
📊 Rank1
🌐 Volume 24H$30.222.983.103
🔄 Disponibilità in Circolazione19.714.425
💰 Fornitura Totale19.714.425

Sono migliaia i progetti che hanno provato a seguire le orme di Bitcoin, alcuni come Ethereum (ETH) hanno avuto grande successo ritagliandosi un mercato sempre maggiore; altri come Terra Luna (LUNA) hanno finito per crollare rovinosamente al suolo senza riuscire ad imporsi stabilmente sul mercato. In questa guida vedremo le principali previsioni Bitcoin elaborate dal nostro team di esperti, sia per gli investimenti a breve termine sia per quelli di lunga durata fino al 2030.

Valore Bitcoin previsioni – Uno sguardo veloce

Quando abbiamo scritto questo articolo per la prima volta (settembre 2023) il prezzo del Bitcoin era a circa $ 25.300, in risalita dai minimi toccati a giugno ed un trend negativo generale che andava avanti da diversi mesi. Dopo quanto accaduto nella prima settimana di novembre 2022, Bitcoin è sceso anche sotto quota $ 16.000, toccando il minimo del 2022 e il punto più basso da cinque anni a questa parte. Infatti, a inizio 2023, il valore di Bitcoin ha fatto di nuovo capolino sopra il livello di $ 19.000 per arrivare a toccare quota $ 30.000 a Pasqua 2023, poi a metà novembre 2023 ha sfiorato i $38.000 per sfondare i $43.000 a dicembre.

Nel 2024 Bitcoin è tornato a salire sopra i $50.000 facendo segnare anche un nuovo massimo storico a quota $73.750 e segnando una crescita di oltre il 65% da inizio anno.

In questo veloce trafiletto troverai una breve sintesi delle principali prospettive di prezzo del Bitcoin dal 2024 al 2030, dunque ponendo attenzione tanto sulla prospettiva a breve termine quanto su quella a lungo termine. 

Metà 2024 – Nel 2024 si è sempre mantenuto sopra i $39.500 e ha mantenuto un trend positivo che ha coinvolto tutto il mercato crypto, che sembra avviato verso una nuova bull run in attesa dell’evento halving previsto a metà aprile. Dopo aver segnato il nuovo ATH a marzo, e aver resistito a un “fisiologico” ritracciamento, il mercato sembra ancora aspettarsi nuovi rialzi che porteranno a segnare nuovi massimi.

Fine 2024 – Nella seconda metà dell’anno Bitcoin dovrebbe essere in grado di sfruttare e mantenere il sentiment positivo, anche per mesi nella migliore delle ipotesi. Considerato lo scenario ipotetico dove tutto fila per il verso giusto e non si verificano eventi improbabili o incalcolabili durante l’halving, secondo diversi esperti si potrebbe tranquillamente vedere Bitcoin andare sopra quota $80.000 anche se molti esperti lo vedono pronto a raggiungere i $100.000.

Fine 2025 – Non è detto che Bitcoin mantenga il suo primato all’infinito, ma sicuramente attualmente gode di uno status decisamente privilegiato rispetto a gran parte delle altre criptovalute. Entro il 2025 è comunque possibile che le dirette concorrenti di Bitcoin sviluppino progetti migliori e riducano sensibilmente il gap attualmente presente a livello di valore. Se da un lato questo finirà per rallentare la crescita di Bitcoin, dall’altro il sempre maggiore interessamento in questo mercato spingerà il valore a salire fino a, dicono gli analisti, circa 150.000$ entro il 2025.

Fine 2030 – Nonostante sia difficile fare previsioni attendibili sull’arco di circa un decennio, entro il 2030 ci si può aspettare un impiego nettamente più vasto delle criptovalute nella vita quotidiana. Sicuramente non in sostituzione della valuta corrente, ma con molta probabilità sarà un sistema ampiamente accettato da diverse attività commerciali. Questo spingerà il valore di Bitcoin sempre più in alto portando Bitcoin ben oltre quota 250.000$ e, stando agli esperti ed agli analisti del settore, potrebbe comodamente arrivare fino a massimi di 500.000$.

Il tuo capitale è a rischio.

Previsioni di Bitcoin oggi: lo storico dei valori di Bitcoin

Come accennato, Bitcoin è stata la prima grande criptovaluta sul mercato internazionale ed ha sicuramente spianato la strada a diversi altri progetti simili che hanno portato ad essere il mondo delle crypto uno dei mercati più contrattati al Bitcoin previsioni: la storia di Bitcoin mondo nel 2024.

Nonostante la nascita di diversi progetti concorrenti, il dominio di Bitcoin non è mai stato realmente in discussione e ancora oggi per un enorme numero di persone, Bitcoin e Criptovalute sono sinonimi. 

Moltissimi investitori si rivolgono ancora a Bitcoin quando arriva il momento di introdursi nel mercato delle criptovalute, ritenendolo il lido più sicuro dove iniziare la propria attività e svolgere le prime operazioni.

Il potenziale e la capacità attrattiva di Bitcoin, dunque, restano ancora fuori discussione anche 12 anni dopo la sua comparsa pubblica: un’era glaciale nel volatile mondo delle criptovalute.

Descrivere oggi Bitcoin, cioè una valuta digitale P2P (Peer-to-Peer) di verifica delle transazioni tramite la blockchain, può sembrare superfluo ed ormai noto a tutti dato che gran parte delle criptovalute correnti si basa su questo medesimo sistema.

Ma nel 2009, anno della prima comparsa di Bitcoin, si trattava ancora di argomenti assolutamente sconosciuti sia al mercato sia al grande pubblico di investitori professionisti e amatoriali. 

Sebbene il progetto di Bitcoin fosse stato reso noto già nel 2008, è stato solo nel 2009 che hanno avuto inizio le prime operazioni legate alla risoluzione di transazione tramite blockchain e la criptovaluta ha iniziato a farsi largo soprattutto nelle comunità e forum di appassionati tecnologici.   Bitcoin previsioni: tutto cioè che devi sapere sulla crypto

Una prima valutazione ufficiale di Bitcoin in quanto asset finanziario si ebbe solo nel 2010, ben 12 anni fa, al modico valore di 0.0008$ per ogni Bitcoin. A pensarci oggi si tratta di una cifra ridicola ma è proprio così che tutto ebbe inizio.

Nonostante qualche ostacolo iniziale legato allo scetticismo generale, Bitcoin riuscì in breve ad entrare nel cuore e nei portafogli di migliaia di investitori. Già nel 2013 la criptovaluta riuscì a sfondare l’iconica barriera dei 250$. 

È stato solo dal 2017, però, che Bitcoin si è potuto davvero definire un asset “mainstream”: il suo valore ha iniziato a crescere esponenzialmente e diventava un argomento sempre più chiacchierato anche al di fuori dei forum conquistando anche la stampa istituzionale.

La prima metà del 2017 vide uno straordinario aumento del 2.300% nel valore di Bitcoin raggiungendo lo straordinario traguardo di oltre 16.700$ nel mese di dicembre. 

Il 2018 e la prima metà del 2019 sono stati segnati da una fortissima riduzione del valore di Bitcoin secondo una forte spinta ribassista con una perdita di oltre l’80% del valore. Il valore è rimasto poi piuttosto stabile fino ad inizio 2022, ancorato a quota 10.000$.

La reale consacrazione di Bitcoin, e di tutto il mercato criptovalute connesso, è arrivata a fine 2020. A partire da questo riferimento temporale è avvenuta una vera e propria scalata nel valore di Bitcoin che ha portato al già citato record storico di 68.789$ nel novembre 2021.

L’ultima fase negativa di Bitcoin è quella del 2022, contrassegnata come già notato da una nuova riduzione nel valore fino a minimi di circa 16.000$ a novembre 2022.

Nel 2023 invece è iniziata la risalita con il suo valore che ha vissuto una crescita di oltre il 150% in 12 mesi, riuscendo a passare da una quotazione di $16.000 e oltre i $40.000.

Nel 2024 Bitcoin ha trascinato il mercato crypto in una nuova bull run che lo ha portato a segnare un nuovo massimo storico sopra i $73.750. Inoltre, gli esperti prevedono che l’halving porterà a far salire ulteriormente il valore di BTC e ciò significa la possibilità di vedere un nuovo ATH.

Bitcoin previsioni per il 2024

Nonostante i crolli di valore sembrino fisiologici nell’economia delle criptovalute, Bitcoin è ancora ritenuto come uno dei migliori investimenti a lungo termine che si possano progettare. A dispetto dell’andamento sotto le aspettative dei primi mesi, in molti continuano a ritenere Bitcoin un investimento assolutamente profittevole per il resto del 2024.

Tratto estremamente favorevole a Bitcoin è il suo peso sull’intero mercato criptovalute, in grado di renderlo un asset meno altalenante degli altri concorrenti. Ciò è dovuto non solo da un interesse sempre stabile da parte di investitori regolari ma anche da un rinnovato e crescente interesse anche da parte di investitori istituzionali.

Sono diverse infatti le compagnie e, addirittura, gli Stati che da qualche anno a questa parte hanno preso ad investire con una certa regolarità nel mercato del Bitcoin. 

Indagini recenti hanno infatti mostrato come gli investitori istituzionali detengano più o meno 100 miliardi di $ in Bitcoin, un valore equivalente a circa l’8% di tutta la valuta in circolazione. Si tratta di dati mostruosi che denotano un fortissimo interesse in questo mercato.

Il crescente avvicinarsi di sempre più compagnie e grossi fondi di investimenti a Bitcoin anche nel corso del 2024 può solo far ben sperare per una ripresa nella seconda metà dell’anno.

Bitcoin previsioni fino al 2030

A continuare a riporre fiducia nelle criptovalute sono anche diversi “ricchissimi” ed importantissime personalità del mondo della finanza. Figure come Zhao, fondatore di Binance, o Elon Musk, CEO di Tesla, detengono gran parte dei loro patrimoni personali proprio in Bitcoin e nutrono estrema fiducia nella ripresa del suo valore, anche in tempi brevi.

Non desta sorpresa allora la valutazione fatta da gran parte degli analisti più importanti nel settore. Si prevede, infatti, un valore di Bitcoin fino a raggiungere un massimo di circa 50.000$ a ridosso con l’inizio del nuovo anno, approfittando della ripresa del settore dopo il crollo delle crypto di novembre

Il tuo capitale è a rischio.

Bitcoin previsioni per la fine del 2024

Come possa muoversi Bitcoin dopo questa ripresa negli ultimi mesi e comportarsi durante tutta la durata del 2024 resta per molti ancora un mistero. È tuttavia possibile fare delle previsioni più o meno accurate proprio in questa direzione prendendo in considerazione una pluralità di fattori. 

Nonostante un processo di generale allontanamento delle principali altcoin come Ethereum dagli algoritmi standard di Bitcoin, ad esempio la Proof-of-Work, il suo dominio sul mercato delle criptovalute non sembra essere minimamente in discussione.

Nonostante le tecnologie alla base di Bitcoin sembrano stare invecchiando, si tratta di un asset ancora in piena crescita come dimostrano i sempre più numerosi servizi ad accettare Bitcoin come metodo di pagamento. Basti pensare come al mondo attualmente esistono circa 30.000 bancomat per Bitcoin, un servizio che consente di ritirare denaro contante utilizzando i propri Bitcoin. 

Bitcoin previsioni: bancomat per prelevare Bitcoin

Questa rapida diffusione, unita alla comprovata capacità del mercato delle criptovalute di cavalcare per diversi anni l’onda del sentimento rialzista, potrebbe consentire a Bitcoin ed ai suoi numerosi investitori di sfruttare al massimo l’impatto positivo dell’halving del 2024. 

Proprio su questo versante si rivolgono le diverse analisi di svariati professionisti ed esperti che vedono per Bitcoin un futuro più che radioso nel 2024. Gli analisti infatti pronosticano con una certa sicurezza una nuova netta impennata di Bitcoin fino al raggiungimento di quota $80.000 o addirittura $100.000.

Bitcoin previsioni a lungo termine – Fine 2025

A seguito del forte sentimento ribassista dell’ultimo periodo Bitcoin è stato ampiamente considerato come una delle criptovalute più sottovalutate dell’intero mercato globale, altra delle caratteristiche a renderlo un asset particolarmente apprezzato dai grandi investitori istituzionali. 

Ciò che potrebbe, in questo senso, fare la reale differenza nel decisivo cambio di passo in positivo nel definire il futuro valore è il futuro ruolo di Bitcoin in una visione di mercato più ampia. È stato molto discusso, negli ultimi mesi, il rilascio di ETF legati a Bitcoin che renderebbero la criptovaluta un elemento fondamentale in moltissimi indici di borsa, molto più di quanto lo è adesso. 

Nonostante questa possibilità sia stata più volte respinta soprattutto dagli organi istituzionali statunitensi per via della scarsa regolamentazione del mercato crypto, la prospettiva di ETF Bitcoin può solleticare le intenzioni di diversi investitori e costituire una spinta decisiva nei prossimi anni. 

Questo, unito al crescente interesse nel mercato delle criptovalute nei prossimi anni, porterà ad un’espansione molto forte nel valore di Bitcoin e delle altre altcoin, abbastanza da riuscire a tamponare la probabile perdita dovuta alla riduzione del gap finanziario e tecnologico tra Bitcoin e le altre principali criptovalute come Ethereum.

Secondo alcuni degli analisti più importanti del settore, infatti, l’aumento del valore sarà più che sufficiente a controbilanciare un’eventuale perdita portando Bitcoin a toccare un nuovo massimo di circa 150.000$ entro il 2025

Il tuo capitale è a rischio.

Previsioni Bitcoin a lungo termine – Fine 2030

Se per una prospettiva a medio-lungo termine come il 2025 è ancora possibile provare a speculare e ragionare per tentare di definire eventuali tendenze nel valore di Bitcoin cercando di individuare quote stabili entro cui stabilirsi, su una scala temporale decisamente più lunga come il 2030 questo risulta decisamente più complesso, per via dei minori riferimenti a disposizione.

Nel futuro più distante è probabile che Bitcoin continui a detenere altissime quote di fiducia da parte del mercato e degli investitori.

Inoltre, è verosimile che gran parte dell’aumento al valore dopo il 2025 venga dettato dal generale andamento del mercato delle criptovalute da un lato e dal sempre più massiccio utilizzo di Bitcoin all’interno dell’economia reale, rendendo la vita quotidiana sempre più collegata a quella delle criptovalute.

Già oggi Bitcoin è un metodo di pagamento accettato da una nutrita minoranza di attività economica e sempre più diffuso all’interno di exchange, broker online ed e-wallet come PayPal. Nel futuro la situazione è destinata con tutta certezza a migliorare sotto questo punto di vista e sempre più attività economiche inizieranno ad affacciarsi al mondo di Bitcoin e delle criptovalute in generale. 

Bitcoin previsioni: compare Bitcoin con PayPal

Se questo andamento di mercato dovesse, come previsto, confermarsi ci sarebbero enormi margini di crescita relativamente al valore di Bitcoin sul mercato finanziario. Un ruolo crescente sull’economia reale metterebbe la criptovaluta se non sul ruolo delle valute correnti, almeno su quelle delle Commodities.

La maggiore influenza nella vita quotidiana, secondo esperti ed analisti, porterà Bitcoin a raggiungere picchi di oltre 500.000$ entro il 2030, con minime molto alte prossime ai 150.000$.

Massimi e Minimi potenziali di Bitcoin fino al 2030

Di seguito un rapido riepilogo dei massimi e minimi potenziali per quanto riguarda Bitcoin dalla seconda metà del 2022 fino a fine 2030, secondo il giudizio del nostro Team e di numerosi esperti del settore. Si tratta di una tabella particolarmente utile per gli investitori interessati, oggi o nel prossimo futuro, ad avvicinarsi al mercato Bitcoin. 

Anno Massimo Potenziale Minimo Potenziale
2024 80.000$ 35.000$
2025 150.000$ 75.000$
2026 250.000$ 100.000$
2030 500.000$ 180.000$

Il tuo capitale è a rischio.

Per cosa viene usato il Bitcoin?

Una domanda spesso posta soprattutto dalla parte di trader e investitori più scettici è quella relativa all’utilizzo e alle funzioni concrete di Bitcoin. Non c’è dubbio che l’universo delle criptovalute, e quindi anche di Bitcoin, sia prevalentemente virtuale ed immateriale. Ultimamente, però, questo mercato sta diventando sempre più concreto e vicino alla nostra quotidianità. 

Se si considera allora anche l’impatto attualmente avuto da Bitcoin nell’economia reale, ecco che il suo campo di utilizzo si estende decisamente rendendolo uno strumento capace di essere utile a più compiti. Di seguito riportiamo alcuni dei principali utilizzi di Bitcoin allo stato attuale del suo sviluppo e diffusione.

Metodo di Pagamento

A dimostrazione della fondamentale importanza del Bitcoin anche nell’economia reale, basti pensare che ormai la sua funzione primaria è quella di essere un metodo di pagamento. Una buona porzione delle attività commerciali online ormai accetta Bitcoin e altre criptovalute come un metodo di pagamento legittimo ed anche molti negozi fisici stanno aprendo a questa possibilità, anche grazie a vantaggi come quelli offerti da Coinbase.

A ciò, si deve aggiungere il mercato fra singoli privati. Sempre più spesso, infatti, Bitcoin sta diventando uno dei principali metodi di pagamento per transazioni P2P tra privati, garantendo da un lato l’altissima sicurezza della rete blockchain e dall’altro la garanzia di anonimato e non tracciabilità delle operazioni. 

Il più grande vantaggio di usare Bitcoin come metodo di pagamento è che si tratta di un’operazione conveniente sia al venditore sia all’acquirente. Diversamente dai metodi di pagamento bancari tradizionali, pagare in Bitcoin non ha commissioni aggiuntive (o se le ha, davvero basse) anche su scambi internazionali ed a lunga portata. 

Ricompensa per attività di Mining

Una delle primissime attività ad affacciarsi al mondo del Bitcoin è stata quella delle operazioni di Mining in Blockchain. Bitcoin si basa su un protocollo PoW – Proof-of-Work, dunque per confermare le migliaia di transizioni che quotidianamente avvengono sulla blockchain serve una immensa potenza di calcolo. 

Gli utenti, tramite apposite piattaforme, possono mettere a disposizione la potenza di calcolo dei propri dispositivi per svolgere queste operazioni ricevendo in cambio una piccola ricompensa dal completamento della transazione. Si tratta di piccolissimi importi di appena qualche decina di Satoshi (la più piccola unità del bitcoin, pari a 0.00000001 BTC).

A prima vista può non sembrare un’attività così remunerativa ma è esattamente tramite il Mining che il Bitcoin è entrato nella vita dei suoi primissimi, e ora ricchissimi, investitori. 

Bitcoin e l'attività di mining

Nonostante ad oggi il mining “domestico” condotto con il PC di casa sia ampiamente sconsigliato per il suo rapporto fra costi di mantenimento e guadagno effettivo, esistono al mondo diverse centrali di Mining professionali.

Si tratta di grandi magazzini o capannoni letteralmente sommersi da calcolatori appositamente strutturati per garantire il massimo hashrate possibile e intercettare il maggior numero possibile di operazioni da verificare sulla blockchain, generando discreti guadagni.

Ciò che non può essere assolutamente negato è l’importanza del Mining nell’attirare utenza verso Bitcoin: prima del 2017-2018 ed almeno fino al 2020 è stato proprio il Mining a racimolare la parte maggiore di utenza e contribuire in maggior misura a far conoscere Bitcoin al grande pubblico.

Attività speculative

Venendo al mercato finanziario vero e proprio, qui è impossibile negare l’utilità a tutto tondo di Bitcoin. Si tratta a detta di moltissimi esperti di uno degli investimenti con maggior potenziale attualmente presenti sul mercato. L’attività speculativa legata alle criptovalute, seppur ancora piuttosto recente comparata agli altri mercati, è in costante aumento e attira quote di investitori sempre maggiori. 

Bitcoin ha dimostrato tutto il suo valore sul mercato soprattutto in situazioni critiche, dimostrando a tratti ancora più solidità rispetto ai mercati tradizionali delle Forex, degli Indici, delle Commodities e dei titoli azionari. Ricordiamo che, durante il periodo di pandemia tra 2020 e 2021, mentre gran parte dei mercati crollavano, erano proprio Bitcoin e le altre principali criptovalute a far segnare il maggior numero di spunte verdi. 

Non è un mistero infatti la possibilità di un alto rendimento di Bitcoin anche in periodi di instabilità dei mercati globali, capace di far registrare aumenti ben superiori al +10% nonostante situazioni di certa crisi.

Va poi citato l’ampio contributo di Bitcoin anche ai portafogli di investitori più conservatori e meno avvezzi alla speculazione sulle criptovalute: pur non essendo un loro cavallo di battaglia, Bitcoin resta il miglior asset per diversificare i propri investimenti ed il proprio patrimonio personale.

Bitcoin previsioni: cosa fa cambiare il valore del Bitcoin?

Può sembrare una domanda estremamente tecnica e sembra necessitare una risposta esclusivamente da parte di grandi team di analisti. Invece, il concetto alla base del valore di Bitcoin è grossomodo lo stesso che regola anche gli altri asset finanziari e, si può dire, l’intero mondo economico: domanda e offerta. 

Più domanda vi è, più il prezzo tenderà a salire per via della concorrenza fra acquirenti. Meno domanda vi è, più il prezzo tenderà a scendere per via della concorrenza fra venditori a piazzare il prodotto. Fin qui si tratta delle basi di una qualsiasi lezione di economia a livello del liceo.

Ma le forze di domanda e di offerta vengono ampiamente modificate ed influenzate a loro volta da altre forze altrettanto potenti e che possono anche finire per decidere veri e propri andamenti di mercato.

Attenzione dei Social Media

Una delle principali risorse all’amo di ogni importante asset di mercato è il riconoscimento da parte dei più importanti Social Media. Basti pensare a casi come Tesla o SpaceX per rendersi conto dell’effetto che Social Network e Media possono effettivamente avere su dei titoli di mercato. 

Bitcoin, social media e Elon Musk

Discorso analogo vale, chiaramente, per le criptovalute. Bitcoin in particolare è stato capace di cavalcare l’onda del passaparola e dell’attenzione mediatica a cavallo fra 2018 e 2020, facendo parlare di sé ed attirando enormi quote di investitori verso il proprio mercato. 

Basti pensare a come attualmente Bitcoin conti ben più di 4 milioni di utenti sul proprio SubReddit, inclusi diversi milioni di appassionati e interessati fra forum e chat più o meno di nicchia, pagine Instagram, Facebook, gruppi Telegram. Bitcoin è senza ombra di dubbio la criptovaluta più discussa dai Social Media, nonché uno degli asset di mercati più noti e famosi in assoluto.

Crescita nel mercato Crypto

Un fattore fondamentale per aumentare la domanda di criptovalute, e dunque di Bitcoin, è rappresentato dalla crescita esponenziale del mercato crypto così come i sempre maggiori metodi di utilizzo per le valute digitali. 

Accettare Bitcoin come metodo di pagamento legittimo o la diffusione sempre più massiccia dei Bancomat per Bitcoin hanno sicuramente contribuito ad aumentare la popolarità, e dunque la domanda, per la criptovaluta spingendo il valore verso l’altro.

Previsioni Bitcoin: come crescerà i prossimi anni

Al 2022, al mondo vi sono oltre 300 milioni di utenti nel mercato delle criptovalute. Soprattutto nelle regioni asiatiche dove le crypto sono ormai parte importantissima del mercato finanziario, Bitcoin è diventato uno degli asset principali anche all’interno della vita quotidiana.

Investimenti istituzionali

Fattore assolutamente non secondario è quello rappresentato dall’interessamento di investitori istituzionali e grandi compagnie Bitcoin previsioni: un futuro radioso? di mercato o fondi d’investimento. L’investimento di questi giganti del mercato globale nel Bitcoin, è sicuramente un segnale fortissimo di interessamento ed una grande spinta per il valore, trainando una sorta di effetto valanga con gli investitori al dettaglio.

Benché come Barclays e CitiGroup siano state fra le prime a credere effettivamente nelle potenzialità del Bitcoin, investendogrosse somme nella consapevolezza che si sarebbe dimostrata una mossa più che azzeccata.

Anche grosse aziende, Tesla fra tutte, hanno iniziato a investire in criptovalute e Bitcoin per diversificare i propri investimenti e la propria situazione patrimoniale, con discreti successi ad oggi.

A questo discorso si legano anche le grandi aspettative di gran parte degli investitori per quanto riguarda un futuro connesso ai possibili ETF di Bitcoin. Si tratterebbe dell’ultimo passo per sancire definitivamente la rilevanza di Bitcoin nel mercato globale, cementando indissolubilmente la sua influenza nel mondo della finanza.

Ad oggi non ci sono state conferme ma, anzi, solo smentite; questo tuttavia non è bastato a spegnere l’entusiasmo di molti investitori e far lievitare il valore di Bitcoin.

Dove comprare Bitcoin

Trattandosi di una criptovaluta così famosa, non sorprende come vi siano centinaia di broker ed exchange che vantino Bitcoin fra la loro libreria di asset. Non tutti però sono ugualmente vantaggiosi all’investitore e non è nemmeno detto che l’onestà regni sempre sovrana al loro interno. È buona pratica, allora, affidarsi ad Exchange di criptovalute e servizi ben noti per la loro sicurezza ed affidabilità. 

Già solo contando i servizi certificati dagli organi di tutela internazionale e dunque proprietari di autorizzazioni come AISEC e CySEC la lista di Exchange si riduce sensibilmente. Bisogna poi operare una seconda scrematura relativamente alle commissioni richieste, alla facilità del servizio, al trattamento riservato dalla piattaforma a clienti ed investitori.

Una volta prese in considerazione tutte queste varianti, ciò che resta è un ristretto gruppo di exchange che, non si esagera, è possibile indicare come il top del top del mercato delle criptovalute. Fra queste risulta come migliore Coinbase, una delle piattaforme più note, famose, sicure ed affidabili a disposizione degli investitori intenzionati ad acquistare Bitcoin.

Coinbase – La piattaforma migliore per comprare Bitcoin

Coinbase è senza alcuna ombra di dubbio la piattaforma di crypto-investimento più conosciuta e diffusa al mondo ed è uno degli exchange migliori dove investire in criptovalute anche se non si è esperti nel mercato crypto..  

L’app e i servizi offerti dalla piattaforma e dal sito di Coinbase permettono di vendere e comprare criptovalute operando su oltre 140 crypto diverse senza l’obbligo di un deposito minimo iniziale, consentendo infatti di pagare al momento una volta piazzato l’ordine di acquisto, qualsiasi sia l’ammontare della transazione effettuata. 

Uno dei più grandi vantaggi di acquistare o vendere criptovalute dalla piattaforma di Coinbase è quello di avere commissioni operative relativamente più basse rispetto alla maggioranza della concorrenza e praticamente nessun tipo di costo aggiuntivo per quanto riguarda il deposito di fondi o lo swap fra criptovalute all’interno della piattaforma stessa, rendendo le operazioni di coin swap molto vantaggiose ed utili per avere un vantaggio sui movimenti del mercato.

Ad esempio, in alcuni frangenti potrebbe essere vantaggioso scambiare ETH con BTC o viceversa per ottimizzare il proprio guadagno. 

 

Il trading delle criptovalute su Coinbase attualmente, a oggi, è soggetto a una piccola commissione sull’acquisto di Bitcoin fino ad un massimo dello 0,40% sull’ammontare totale dell’investimento effettuato, sensibilmente più bassa di quella attualmente offerta da gran parte degli altri exchange e piattaforme della concorrenza.

Il sito offre anche moltissime opportunità diverse da poter cogliere al volo per favorire un utilizzo più dinamico ed attivo delle criptovalute acquistate e che si possiedono sul proprio wallet crypto

Oltre alla tipica possibilità di poter conservare le crypto acquistate sul proprio wallet e iniziare operazioni di compravendita sulla piattaforma, Coinbase dedica ai suoi utenti anche la ghiotta opportunità di ottenere buoni interessi sul deposito in staking di diverse criptovalute e stablecoin con un APY (Annual Percentage Yield) fino al 25%.

Questo permette una buona fonte di remunerazione e rendita passiva anche agli utenti più inesperti o che magari preferiscono margini di profitto minori ma sempre garantiti. 

Ciò che tuttavia rende Coinbase ed i servizi collegati alla piattaforma exchange veramente unici è la sua carte di pagamento studiata appositamente per le criptovalute: pur trattandosi infatti di una caratteristica ormai comune a diversi top-exchange, la carta Visa di Coinbase è senza dubbio fra le più avanzate e convenienti.

Numero di criptovalute 140+
Commissioni di deposito Nessuna commissione sul deposito
Commissioni per l’acquisto Fino allo 0,4%
Deposito minimo Nessun deposito minimo

Cosa ci Piace:

  • Vasta gamma di asset tra i quali criptovalute “altcoin” e token emergenti
  • App Mobile dalle vaste funzioni e semplice da utilizzare
  • Programmi di staking vantaggiosi
  • Sistema di pagamento con carta crypto VISA
  • Wallet DeFi di ultima generazione
  • Sicurezza garantita

Il tuo capitale è a rischio.

Bitcoin previsioni: è la migliore crypto da comprare nel 2024?

Bitcoin si è rivelato ampiamente e per diversi anni la criptovaluta migliore per investire i propri risparmi, come dimostrato dai grossi ritorni forniti tra 2020 e 2021 e nel corso del 2023. L’interrogativo, semmai, resta sul 2024. In molti potrebbero infatti chiedersi se Bitcoin può essere ancora la scelta migliore per investire anche nel 2024, alla luce dell’andamento da inizio anno. 

Bitcoin è ormai identificabile da tutti come un asset piuttosto maturo, con un proprio mercato più o meno stabilizzato. Impennate di prezzo straordinarie come quelle del passato sono ormai quasi fuori discussione ed è particolarmente improbabile che possano ancora accadere.

Agli occhi di altri, dunque, almeno per il 2024 potrebbe sembrare più conveniente virare verso criptovalute e mercati più convenienti. Da qualche tempo ormai Ethereum (ETH) si è imposta come reale competitor di Bitcoin a livello di appetibilità per gli investitori e sta iniziando a macinare andamenti anche migliori su base mensile. 

Se Bitcoin possa restare una valida alternativa anche nel 2024 è comunque indiscusso ed anzi da ora a fine anno possono esserci importanti margini di crescita se si prendono per buone le previsioni più accreditate per il 2024. 

Previsioni Bitcoin – Le migliori alternative

Anche se Bitcoin è considerato l’investimento crypto “più sicuro” ed è di gran lunga la criptovaluta più popolare da comprare, non è sicuramente l’investimento più redditizio. In effetti, a causa delle sue dimensioni, è incredibilmente difficile per BTC ottenere guadagni considerevoli: ad esempio, un passaggio dal suo prezzo attuale di ~$30.000 a $100.000 rappresenterebbe un aumento del 233,33%.

Altre opzioni possono offrire un potenziale di guadagno molto più elevato. Quindi, sebbene Bitcoin sia un punto fermo in qualsiasi portafoglio di investimenti in criptovalute, esistono molteplici alternative che potrebbero produrre rendimenti migliori.

99Bitcoins (99BTC)

99Bitcoins è un popolare blog di informazione sulle criptovalute che ha creato un token attualmente in prevendita e, per attirare più fan, ha lanciato un crypto Airdrop. Questo airdrop, che consiste nella distribuzione di token 99BTC per un valore di $99.999. Saranno 99 i fortunati che vinceranno parte del premio in palio, e ovviamente i primi partecipanti partiranno avvantaggiati.

Le azioni per concorrere all’airdrop sono semplici e non prevedono l’acquisto di token, ma prevedono il collegamento del wallet, la condivisione del progetto e il seguirlo sui propri social network. 99BTC è il token di una prevendita appena lanciata con un modello di apprendimento, e l’Airdrop non fa che confermare il suo approccio puramente comunitario e la gratificazione dei possessori di token.

Proprio il concept “Learn-to-Earn” (impara e guadagna) si mostra incentrato a gratificare gli utenti che seguiranno i corsi e parteciperanno ai quiz proposti dal blog di 99Bitcoins. Un modo innovativo per conoscere sempre meglio l’universo di Bitcoin e delle criptovalute.

La piattaforma di prevendita offre ricompense di staking già dal primo acquisto, con una percentuale APY molto alta che però scenderà man mano che sempre più utenti si uniranno. Nella roadmap del progetto si prevede che il token subisca una migrazione allo standard BRC-20, una delle ultime novità relative a Bitcoin.

Ciò dimostra che il progetto si vuole mantenere al passo con le ultime novità. Unisciti al canale Telegram e al profilo X di 99Bitcoins per restare aggiornato e conoscere ulteriori dettagli sull’iniziativa.

Bitcoin Minetrix (BTCMTX)

Un’altra interessante opzione di investimento per diversificare il proprio crypto wallet è Bitcoin Minetrix (BTCMTX), un token ERC-20 che gli utenti possono mettere in staking per ottenere l’accesso a crediti di mining sotto forma di token ERC-20 non trasferibili, che vengono bruciati in cambio dell’acquisizione di hash power.

È anche possibile comprare i token BTCBTX durante la prevendita e metterli subito in staking per ottenere un reddito passivo, con un APY potenziale del 100%, che però si ridurrà man mano che altri staker si uniranno al pool.

Inoltre, grazie alla sua piattaforma decentralizzata, Bitcoin Minetrix rende il mining più ecologico e garantisce al tempo stesso maggiore trasparenza e sicurezza, permettendo a tutti di partecipare al mining di BTC.

 

Il progetto ha una fornitura totale di 4.000.000.000 (4 miliardi) di token, così suddivisi:

  • il 42,5% sarà utilizzato per finanziare le operazioni di mining di Bitcoin;
  • il 35% verrà destinato al marketing e allo sviluppo dell’ecosistema;
  • il 15% sarà assegnato come ricompense alla comunità per la partecipazione attiva al progetto;
  • e il 7,5% verrà messo da parte per i premi dello staking fino al completo sviluppo della piattaforma di cloud mining di Bitcoin Minetrix.

Per ulteriori informazioni consultare il whitepaper di Bitcoin Minetrix, mentre per rimanere aggiornati sugli ultimi sviluppi unitevi al canale Telegram o seguite il profilo Twitter ufficiale di BTCMTX.

Conclusioni

Questa rapida guida punta a rendere consapevoli gli investitori meno esperti delle principali previsioni che riguardano Bitcoin da qui agli anni a venire, fino al 2030. Prendendo in considerazione tutte le variabili analizzate, come ad esempio l’utilità nell’economia reale ed il potenziale speculativo delle criptovalute, è facile immaginare per Bitcoin un ruolo ancora da protagonista all’interno dei mercati mondiali.

Ma non solo: è verosimile che oltre al Bitcoin anche diverse altre criptovalute emergenti o già affermate si riescano a ritagliarsi un posto di rilievo all’interno del mercato. È il caso ad esempio di Ethereum e Bitcoin BSC, pronti ad esplodere sulla scena internazionale ed affiancare Bitcoin in un mercato delle criptovalute sempre più in espansione.

Domande frequenti

Quale sarà il valore del Bitcoin a fine 2024?

Qual è il valore di Bitcoin oggi?

Qual è stato il prezzo di partenza di Bitcoin?

Qual è stato il prezzo più alto di Bitcoin?

Quale sarà il valore del Bitcoin a fine 2025?

Quale sarà il valore del Bitcoin nei prossimi 5 anni?

Quale sarà il valore del Bitcoin a fine 2030?